Tradimento, scoprirlo su Whatsapp è facile: non serve pagare l’investigatore

Sospettare di essere traditi è doloroso, figuriamoci se per di più dobbiamo anche metterci un investigatore di mezzo. Su Whatsapp è facile scoprirlo.

whatsapp tradimento
Uno smartphone (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Instaurare un rapporto d’amore è una delle cose più dolci e difficili allo stesso tempo che esistano, soprattutto se si vuole che il sentimento duri nel tempo. La fase iniziale dell’innamoramento è spesso esaltante, e si spera che tutto possa proseguire così, ma è indubbio che con il passare del tempo ci possano essere aanche cambiamenti.

E’ normale e fisiologico, e non c’è nulla di sbagliato in questo. Ciò che invece non va bene è se il cambiamento ci mette in allarme, poichè vediamo il nostro partner comportarsi in modo strano o sospetto, notiamo che ci trascura o ci sono più litigate del dovuto.

E’ a questo punto che nella mente si instilla il dubbio che la nostra dolce metà possa tradirci o prenderci in giro. Come fare per scoprire la verità? Perchè diciamolo, rimanere con il tarlo in testa del non certo che ci divora è molto peggio di conoscere magari una realtà scomoda. Fortunatamente Whatsapp ci viene in soccorso.

Whatsapp: come scoprire grazie alla app se il compagno ci tradisce

Fermo restando che non è il massimo della fiducia e della privacy “rubare” il cellulare al proprio partner, e questo ha a che vedere con le vostre concezioni morali, nella peggiore delle ipotesi si può controllare lo smartphone e in particolare le chat della persona amata in men che non si dica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WhatsApp (@whatsapp)

Benchè infatti la persona in questione possa anche cancellare le ultime chat intrattenute, spesso si dimentica di un piccolo particolare che invece può fare al caso nostro. Tutto ciò che dovremo fare sarà andare su Impostazioni, quindi selezionare Utilizzo dati e archivio, e poi Utilizzo archivio.

In questo modo saremo in grado di vedere le chat più utilizzate dal nostro compagno, e capire con chi si scrive di più e perchè. Ciò potrà toglierci dei dubbi sicuramente, ma poi dovremo fare i conti con la nostra coscienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *