Palline da tennis in lavatrice: sembra assurdo, ma il risparmio è elevatissimo

Bucato perfetto? Esiste un trucco semplice quanto sbalorditivo che possiamo utilizzare tutti per migliorare l’aspetto dei nostri capi in lavatrice.

lavatrice palline da tennis
Lavatrice (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La lavatrice l’usiamo praticamente tutti i giorni, elettrodomestico indispensabile per lavare la gran mole di bucato che tutti i giorni siamo costretti a pulire. E pensare che fino a qualche decennio fa non si poteva contare su un alleato simile, e bisognava usare solo “l’olio di gomito”.

Eppure, nonostante ci siano lavatrici sempre più tecnologiche, spesso il bucato esce sbiadito. Come fare quindi in questi casi, per cercare di preservarli e non rovinarli, vedendoli uscire sempre più schiariti?

Esiste un piccolo trucco che in pochi conoscono in grado di tenerli e preservarli come nuovi. Ciò di cui abbiamo bisogno sono semplicemente due palline normali da tennis, proprio quelle che utilizziamo quando vogliamo farci una partita con gli amici.

Pare assurdo, ma questi piccoli oggetti possono fare una grande differenza per il nostro bucato, rendendolo splendente e più in forma che mai!

Lavatrice: bastano due palline da tennis per avere un bucato splendente

L’uso delle palline da tennis può sembrare assurdo, ma in realtà ci permetterà addirittura di risparmiare sul consumo di energia elettrica. Perchè? Semplicemente poichè andando a muoversi durante il lavaggio minimizzerà le pieghe dei tessuti, quindi risparmiandoci la fatica e il consumo di utilizzare il ferro da stiro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Damiano Barzaghi (@ateab.milano)

Questo trucco sarà particolarmente efficace quando andremo a pulire in lavatrice piumoni o o coperte, che risulteranno sicuramente meno spiegazzate rispetto al solito. Un modo facile e immediato per vederle subito quasi pronte per essere messe sul letto.

Meglio quindi una volta finito il ciclo di lavaggio, possibilmente a basse temperature, al massimo 40°, stendere i capi, non al sole per non rischiare di vederle schiarire a causa dei raggi, e quindi procedere con il sistemarle sul nostro letto. Un trucco che vi aiuterà non poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *