Lauree che servono (davvero) a trovare lavoro: le più utili in Italia

Tra le lauree sono presenti alcuni percorso di studi con cui trovare lavoro nell’immediato. Ecco le più utili in Italia per fare una carriera di successo e guadagnare molto bene.

Lauree che servono a trovare lavoro: le migliori
Lauree che servono a trovare lavoro (Pexels Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Lauree con cui trovare subito lavoro. Questo è il sogno di chiunque si approcci alla vita universitaria: l’impegno di anni passati sui libri viene ripagato nell’immediato dal ricoprire una posizione di rilievo con cui fare una carriera importante.

Successo e abbondanza sono i pilastri di un percorso professionale vincente in cui sentirsi appagati e riconosciuti per le proprie capacità e potenzialità.

Partendo dal presupposto che ogni persona deve seguire la strada lavorativa che più è incline ai suoi sogni, alcuni percorsi di studi agevolano l’ingresso nel lavoro. Si tratta di lauree che danno competenze particolarmente richieste nel mercato del lavoro odierno in cui la digitalizzazione e l’automazione la fanno da padrona. Ecco in Italia i percorsi più indicati per trovare subito lavoro appena si sono conclusi gli studi.

Lauree per trovare lavoro: ecco le migliori

Colloquio di lavoro: le regole per superarlo con successo
Colloquio di lavoro (Pixabay)

Trovare un lavoro appagante, ben remunerato e dalle condizioni sicure è un sogno comune, frutto di un mix di fattori. Dal credere in se stessi, alle proprie competenze, sicuramente seguire determinati percorsi universitari dà uno slancio in più. In Italia determinate lauree sono più proficue in termini di ricerca del lavoro.

Tra queste i percorsi di studio in ingegneria e informatica: il dato di occupazione per chi ha seguito questi rami si aggira intorno al 97%. Le lauree più fortunate sono quelle definite STEM ovvero Science, Technology, Engineering, Mathematics.

Seguono poi le lauree in economia, medicina, matematica, fisica, agraria e architettura. Nella classifica dei percorsi universitari per trovare lavoro si posizionano poi psicologia, comunicazione e infine lingue, il ramo umanistico e artistico.

In generale comunque dato rassicurante per tutti gli studenti universitari è che dopo il Covid i livelli di occupazione sono risaliti, registrando numeri migliori del periodo pre-pandemia. Inoltre emergono anche aumenti di stipendi che si aggirano mensilmente intorno ai 1.340 per i laureati di primo livello e 1.4070 per quelli di secondo livello.

La velocità con cui si trova lavoro dopo gli studi dipende anche dalla laurea che si è conseguita. In Italia un primo assoluto è rappresentato dall’Università di Bologna seguita dal Politecnico di Milano, considerato uno degli atenei migliori per preparare gli studenti nell’ingresso del mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *