Plaid e coperte: l’elemento di design fa furore. I più belli

Siamo ormai ad autunno inoltrato e a breve l’inverno tornerà a bussare alle porte. Plaid e coperte oltre che a tenerci caldo, sono anche un ottimo elemento di design.

Plaid e coperte inverno 2023
Plaid rosa (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Cosa c’è di più bello di tornare dopo una dura e lunga giornata di lavoro a casa e accoccolarci sul nostro divano avviluppati da un caldo plaid con una tazza di the in mano? Poco o nulla, diciamoci la verità.

Queste coperte sono così deliziose e versatili che d’inverno diventeremmo tutte, se solo potessimo, dei Linus in gonnella. Inoltre, ce ne sono di bellissime in vendita, che quindi oltre a tenerci caldo, fungono anche da complemento di design, magari appoggiate casualmente su poltrone o divani.

Senza contare che mai come quest’inverno ne avremo bisogno, vbisto che per legge le nostre case non potranno avere più di 19°, pena multe salatissime, a causa del caro energia e del gas, dopo quanto sta accadendo tra Ucraina e Russia.

Plaid: i più belli in circolazione per un inverno “coccoloso”

Quelli di seguito sono solo alcuni dei plaid più belli delle collezioni “home” dei grandi brnd di moda, a cominciare da quello di Hermes, il Patchwork Saddle in cashmere e lana, con l’immagine stilizzata di una sella e motivi che invece ricordano le casacche dei cavalieri all’ippodromo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @gucci

Gucci invece propone una coperta 100% in lana, con motivi floreali che richiamano quelli di inzio Novecento su sfondo nero e orli sfrangiati, e l’immancabile test di leone centale simbolo della Maison.

A stampa animalier quella di Dolce & Gabbana, che su sfondo nero mettono l’immagine di una zebra stilizzata, contornata dal logo del marchio in bianco e nero. Davvero molto stylish. E che dire della classe innata di Giorgio Armani, che per quest’inverno propone il plaid in cashmere rosso con frange bianche e discreto logo del brand sul bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *