Amber Heard, 130 persone e organizzazioni la sostengono: “contro Johnny Depp”

Sono più di 100 le organizzazioni dalla parte dell’attrice. Le associazioni sostengono Amber Heard, che alcuni mesi fa ha perso il processo contro Johnny Depp.

Amber Heard organizzazioni
Amber Heard ai tempi del matrimonio con Johnny Depp (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Erano anni che a Hollywood non si ricordavano una battaglia legale tanto feroce come quella accaduta tra la biondissima attrice texana e l’ex marito, il Jack Sparrow de I Pirati dei Caraibi.

Amber Heard e Johnny Depp si incontrano per la prima volta sul set di The Rum Diary, nel 2009, dove i due sono i protagonisti di una bollente relazione clandestina. Tuttavia, non si sa ancora adesso quando tra loro la finzione sia diventata realtà, considerando che all’epoca l’attore era ancora il compagno di Vanessa Paradis, con cui stava assieme da più di 10 anni.

Si pensa tuttavia che abbiano iniziato a fare sul serio a cavallo tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012. Circa un paio di anni dopo, durante un’intervista a ET, Amber sfoggiava quindi per la prima volta l’anello di fidanzamento, che preannunciava le nozze con l’artista, avvenute poi con due cerimonie nel febbraio del 2015, una nella loro casa di Los Angeles e l’altra alle Bahamas.

Felicità durata poco, tuttavia, solo 15 mesi, visto che nel maggio del 2016 l’attrice chiese il divorzio, lamentando abusi fisici da parte dell’ex. Era solo l’inizio di ciò che li avrebbe portati nelle aule di un tribunale.

Amber Heard: nonostante la sconfitta in tribunale, le associazioni la sostengono

Il processo per diffamazione, voluto da Depp dopo l’editoriale dell’ex moglie apparso su un quotidiano a tiratura nazionale, inizia nell’aprile del 2022, e mette in luce una relazione al veleno, con vocali e prove che dimostrano colpe da entrambi i lati. Alla fine, tuttavia, il giudice dà ragione a Johnny, costringendo la Heard al pagamento di circa 10 milioni di dollari.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amber Heard (@amberheard)

Eppure, sono tante le organizzazioni, ben 130, che credono a quanto sempre sostenuto dall’attrice Usa, cioè di esser stata picchiata e abusata dall’ex marito, e che hanno firmato una lettera aperta per sostenerla.

“Gran parte di queste molestie è stata alimentata da disinformazione, misoginia, bifobia e un ambiente di social media monetizzato in cui le accuse di violenza domestica e violenza sessuale di una donna sono state prese in giro per divertimento” si legge in uno stralcio. Stando ai giornalisti di NBC News, si tratterebbe di “Una delle più grandi manifestazioni pubbliche di sostegno a Heard dopo mesi di silenzio da parte di molti gruppi dopo il verdetto”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *