Capelli, mettici questo ingrediente che hai in cucina: il risultato ti sorprenderà

Prendersi cura dei capelli è fondamentale per assicurarsi una chioma sana. Ecco come fare grazie a un alleato assoluto: l’aceto. Scopriamo come applicarlo per avere i capelli che si è sempre sognato.

Capelli aceto: risultati miracolosi
Capelli aceto (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Luminosi, voluminosi, brillanti e sani. Avere capelli simili significa coronare un sogno potendo sfoggiare una chioma perfetta.

Spesso, infatti, si può riscontrare molteplici problemi in fatto di capelli. Tra le più frequenti anomalie c’è la debolezza presente in un capello che si spezza, facendo fatica a crescere sano. Altra criticità è la secchezza che non fa altro che far sembrare la chioma di paglia, spesso dovuta a trattamenti troppo aggressivi, tra tinte e decolorazioni.

Un altro problema è la mancanza di massa dettata da un’alimentazione sbilanciata spesso troppo povera di tutti i macronutrienti. L’opacità, la caduta dei capelli, il diradamento, sono altri incubi che possono portare la chioma a indebolirsi.

Per invertire la rotta è necessario prendersi cura al meglio dei capelli scegliendo i giusti prodotti e facendo impacchi ad hoc. Se si teme di dover spendere dei capitali per curare i capelli a far cambiare idea un ingrediente della cucina: l’aceto.

Questo non solo permette di avere capelli sani, ma lo fa anche in modo facile e facendo risparmiare, visto che si tratta di un prodotto venduto a pochi euro in qualsiasi supermercato.

Prendersi cura dei capelli: l’aceto è miracoloso

Schiarire capelli
Capelli biondi (Pexels)

L’aceto ha innumerevoli benefici sulla chioma permettendo di renderla sana. Il suo potere sta nel chiudere le squame del capello dicendo così addio alle doppie punte, complice della difficoltà della crescita della chioma.

Inoltre è un alleato per risolvere pruriti fastidiosi, avendo poteri disinfettanti. Lucidante, ammorbidente e ristrutturante, le sue vitamine al suo interno fungo da ristrutturante del capello. Inoltre l’aceto è un antiforfora, riequilibrante, regolando la produzione di sebo, e permettendo così di dire addio alla forfora. Inoltre preveniene le desquamazione del capello.

In merito al tipi di aceto da scegliere se si vuole dare luce alla chioma è ideale quello di vite rossa o di lampone nonché quello di mele. Quest’ultimo è particolarmente indicato per chi ricerca un effetto ristrutturante.

Per quanto riguarda l’applicazione dell’aceto sulla chioma va fatta dopo lo shampoo e il balsamo come ultimo step. Da diluire in 1 litro e mezzo di acqua – puro sarebbe troppo aggressivo – si deve aggiungerne circa 3/4 cucchiai.

Creato il composto va versato sulla chioma lasciandolo agire per qualche minuto per poi risciacquarlo. Il tutto deve essere ripetuto una volta a settimana: i risultati saranno subito visibili in quanto la chioma sarà subito sana e luminosa.

Per potenziarli si possono anche applicare maschere ad hoc create per esempio con aceto, acqua e limone, per dire addio alla forfora, o con aceto e olio essenziali oppure in alternativa con l’olio di oliva, per un effetto super nutriente. Grazie all’aceto prendersi cura dei capelli sarà così semplice e non più una lotta fatta di prodotti esosi e mille rimedi inconcludenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *