Fai colazione sempre con il caffellatte? Ecco perchè dovresti eliminarlo

Sono tante le persone che al loro risveglio si godono una bella tazza di caffellatte, eppure questa abitudine è sbagliata. Noi vi spieghiamo perchè.

Problemi caffellatte
Un caffellatte (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

E’ una bevanda amata da tantissime persone in Italia, vero piacere mattutino, magari accompagnato da una bella briosche o una fetta di pane e marmellata, eppure, secondo gli specialisti, questa scelta non è la migliore. Perchè?

Il motivo non ha molto a che vedere con il caffè, come in molti potrebbero pensare, poichè la razione giornaliera che una persona dovrebbe al massimo assumere di questa bevanda sono tre tazze, quindi ben lontano dalla quantità prevista in un normale caffellatte. Quest’ultimo, inoltre, non va confuso con il latte macchiato o con il caffè macchiato, poichè cambiano le proporzioni.

I nutrizionisti non dicono nemmeno di saltare la colazione, ritenuta uno dei pasti più importanti, e che permette all’individuo di avere l’energia giusta per fronteggiare la giornata, ma consigliano quantomeno di sostituirlo con un’altra bevanda o non berlo in quantità eccessive.

Non esagerare con il caffellatte: i rischi per l’organismo

Stando a parecchi esperti della nutrizione, sarebbe proprio il connubbio tra una grande quantità di latte al caffè il problema. L’unione dei due drink porta infatti alla formazione del tannato di albumina, che risulterebbe particolarmente pesante per il nostro corpo.

Questa sostanza necessiterebbe infatti di ben tre ore prima di essere digerita, che rischia quindi di appesantire, anzichè fornire energia all’organismo, potendo provocare anche disagi non da poco. Il latte non è inoltre sempre facile da digerire, e potrebbe anche portare all’irritazione dell’intestino.

Meglio evitare quindi questa bevanda, in particolar modo da chi soffre di colite o da chi ne è intollerante. Meglio sostituirlo con una tazza di the, magari verde, che contiene teina ed è un energizzante naturale. Le soluzioni, quindi, per sostituire l’amato caffellatte ci sono, basta solo provarle e abituarsi e, solo ogni tanto, godersi un sorso del drink tanto amato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *