Jeans a vita alta: la tendenza non è ancora decaduta del tutto. Gli outfit più belli

Una delle tendenze di questa stagione e di tutto il 2023 sono i pantaloni a vita bassa. Eppure i jeans a vita alta non sono andati assolutamente in soffitta!

Jeans a vita alta
Jeans (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono stati il trend degli ultimi anni, soppiantati da qualche mese a questa parte dal ritorno di quelli a vita bassa. Parliamo ovviamente dei jeans a vita alta, croce e delizia di tutte le donne.

Da una parte ottimi per mascherare la pancetta, ma dall’altra odiatissimi da chi ha le maniglie dell’amore o una vita non proprio sottile. Insomma, questo tipo di denim non è ancora “morto” e continua a farla da padrone nonostante le critiche.

Del resto, la vita alta ha fatto parte della moda per molto tempo, se pensiamo che negli anni Cinquanta la faceva da padrone e sottolineava la femminilità della donna con silhouette centrate.

Poi, negli anni Duemila, il trend lanciato da Alexander McQueen l’ha soppiantata, con pantaloni “alla muratore”, con addirittura visibile il solco dei glutei. Insomma, una vera rivoluzione che più o meno tutte noi abbiamo seguito con alterne fortune.

Jeans a vita alta: ecco gli outfit più cool del momento

Eppure ci sono look che ancora la vedono come un must-have, basti pensare a quello, ad esempio, formato da maglioncino crop top e pantaloni jeans a palazzo, magari abbinato a degli stivaletti o un paio di mocassini.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LASTE store (@lastestore)

Per non parlare di quelli a vita altissima, magari abbinati a un body scuro e completati da un trench chiaro come visto spesso sui social e nelle tendenze street style. Anche quelli strappati o tagliato all’altezza del ginocchio sono belli, in particolare se messi con un top importante.,

Elegantissimi, infine, quelli larghi con cinta in vit e blazer oversize, ottimi per tutti i giorni e addirittura, se il contesto lo consente, anche per una giornata in ufficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *