Luci LED, sono loro la causa dell’insonnia: il motivo

Luci LED, dopo il boom dei primi anni emergono delle curiose e pericolose novità. Sarebbero loro a causare l’insonnia, il motivo è assolutamente agghiacciante. 

Luce led pericolosa
Luce led bianca – Pixabay

 I TRE ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Negli ultimi anni il progresso tecnologico si è molto adoperato per trovare costantemente delle soluzioni che potessero essere valide per l’intera collettività rispondendo alle varie esigenze che appaiono di volta in volta e quindi rendere la vita sicuramente pratica e meno scomoda. Tra queste invenzioni che maggiormente hanno caratterizzato gli ultimi anni e segnato di fatto un’epoca ci sono loro, le luci LED.

Ormai le abbiamo tutti in casa e di fatto hanno sostituito le classiche lampadine. L’illuminazione è diversa e sicuramente questo ha contribuito ad avere una soluzione sostenibile e meno dispendiosa per quanto concerne l’energia. Ma non è tutto oro quel che luccica dice un famoso detto popolare che in questo caso calza a pennello, scopriamo perché.

Luci LED, gli effetti sulla salute che non conosci: sconcertante

Luci LED amara verità
Times Square – Pixabay

Ebbene sì, le luci LED sono pericolose per la nostra salute. Questa affermazione deriva da uno studio condotto da un’equipe di ricercatori dell’Università di Exeter, capoluogo della contea inglese di Devon, i quali hanno analizzato gli effetti di questi nuovi dispositivi nell’illuminazione notturna parametrando la situazione europea. Quello che è emerso è sconcertante.

A quanto pare infatti le luci LED provocano insonnia intralciando così le fasi vitali sia degli uomini che degli animali. Per quanto concerne l’essere umano infatti si troverà a dormire meno la notte in quanto tali luci compromettono e riducono la serotonina ovvero l’ormone che favorisce il sonno alterando quindi il ciclo sonno/veglia, anche in altri organismi.

Ma non finiscono qui gli effetti pregiudizievoli. A quanto pare infatti la forte illuminazione delle città di notte altera anche il contatto con la natura, in primis le stelle che non appaiono nella loro bellezza ma vengono “oscurati” dalle lucine blu e creando di fatto un altro pericolo per la vita degli esseri umani, soprattutto per animali quali pipistrelli e falene.

Lo studio ha concluso sottolineando come il Regno Unito sia il paese europeo dove questa concentrazione è particolarmente elevata. Seguono Italia, Romania, Irlanda e Spagna, tutti paesi vulnerabili agli impatti delle radiazioni derivanti da luce blu a Led. E’ il momento quindi di fare qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.