Gelosia, come riconoscere quando diventa ossessiva e pericolosa

La gelosia è il pappice dell’amore! Eppure non bisogna mai esagerare altrimenti può diventare pericolosa e dannosa. Ecco come i segnali su come riconoscerla.

gelosia
Gelosia ossessiva, i segnali che ti fanno capire se sei in pericolo (Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

In un rapporto di coppia essere gelosi è un fatto normale, se non sfocia nell’assurdo. Il costante timore di perdere la persona che amiamo può indurci spesso ad avere atteggiamenti ossessivi e compulsivi nei confronti del partner e questo può mettere in serio pericolo l’intera relazione. Sentirsi continuamente sotto osservazione per ogni atteggiamento, sentirsi come in una gabbia non è sinonimo di amore ma di reclusione che può portare anche a compiere gesti estremi oltre il limite.

Esistono dei segnali da poter cogliere per capire se la persona che abbiamo al nostro fianco soffra di una gelosia patologica che può compromettere lo svolgimento naturale della relazione e mettere in pericolo anche noi stessi. Queste persone molto spesso non si rendono conto delle loro azioni, non comprendono come sia possibile che il loro atteggiamento possa essere visto in modo negativo e deleterio. Di seguito quindi vi aiuteremo a scoprire cosa dovete osservare per capire se questi atteggiamenti sono sintomo di gelosia patologica.

I segnali da saper cogliere per capire se il tuo partner soffre di gelosia patologica ossessiva

gelosia
Ecco i segnali a cui prestare attenzione (Freepik)

Facendo un riferimento all’arte, la gelosia patologica viene detta anche sindrome di Otello, poiché non solo può indurre a gesti estremi ma porta al malessere emotivo della vittima. Il primo comportamento da non sottovalutare è la consapevolezza. Chi soffre di una gelosia sana, anche se supera il limite, si rende immediatamente conto di aver esagerato differentemente da chi ne soffre patologicamente che non si rendono conto delle loro azioni. Spesso giustificano le loro azioni, credendo che siano appropriate alle circostanze mentre nella realtà dei fatti non è così. 

Tra l’altro, spesso chi soffre di questa patologia esegue una specie di routine un po’ uguale per tutti i soggetti. La prima fra tutti ogni giorno sono convinti dell’infedeltà della propria compagna o compagno, continui timori sul perdere la persona amata che non permettono di vivere serenamente la coppia. Colui o colei che soffrono di gelosia ossessiva cercano di analizzare ogni comportamento o parola del partner, violano costantemente la privacy in cerca di prove contro la loro infedeltà come controllare il telefono, le mail ecc… limitano la libertà della vittima, violenza fisica e verbale, essere costantemente arrabbiate o frustati e non saranno mai convinti delle rassicurazioni dell’altra persona.

Spesso le cause di questa gelosia ossessiva sono da ricercare nel proprio io , come per esempio soffre di poca autostima che può sfociare in una dipendenza emozionale a tal punto da aggrapparsi all’altro perdendo se stessi. Per questo motivo, la cosa migliore da fare, quando ci rendiamo conto di non saper gestire determinate emozioni o situazioni è opportuno farsi seguire da un terapista per insegnarci a gestire al meglio i sentimenti senza ledere la libertà e il benessere psico fisico degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.