Relazione che fa star male: come auto-curarsi dal mal d’amore

Come comportarsi se ci si trova invischiate in una relazione che ci fa soffrire? Struggersi non serve a nulla, invece bisogna cercare di medicarsi dal mal d’amore.

Relazione difficile consigli
Una ragazza triste (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

E’ capitato a molte di noi di ritrovarsi in una relazione complicata per non dire difficile, che ci fa star male ma dalla quale non riusciamo ad uscire, sentendoci ancora legate all’altra persona.

Uno scenario che ci fa vivere male anche altri aspetti della nostra vita, poichè benchè si cerchi di tenere il tutto in una sorta di “comparti stagni”, è innegabile che il pensiero ritorni lì a più ondate.

Come fare allora in questi casi per chiudere una volta per tutte e guarire dal “mal d’amore“? ci sono alcuni accorgimenti che possiamo mettere in pratica per riuscire ad allontanarci da una situazione che non fa bene a noi stesse.

A volte capita infatti di ricercare un partner che ricrea delle sofferenze che abbiamo vissuto precedentemente, non per masochismo, ma poichè è un ambito che ben conosciamo e nel quale ci siamo già addentrate, non avendo il coraggio di vivere un cambiamento.

Altre volte, invece, è l’idea di poter cambiare proprio l’altra persona che ci spinge a instaurare un rapporto, la famosa “sindrome della crocerossina” che molte di noi conoscono molto bene.

I rimedi per superare il “mal d’amore” dovuto a una relazione difficile

Per uscire da una relazione così complicata bisogna iniziare a sforzarsi di vedere l’altro sotto una nuova ottica: non più come la soluzione ai nostri problemi, bensì la causa degli stessi. Evitare poi di vedere la rottura come un insuccesso personale dovuto a un nostro scarso valore (Esempio “Se non mi vuole manco lui….”).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Benedetta Gherardini (@growupordie)

Amare noi stesse è anche uno “step” fondamentale, senza cercare di vedere il nostro valore solo se legato a un rapporto. Anche accettare gli altri per come sono può venirci incontro, cercando di non cambiarli a tutti i costi e di non cambiare a nostra volta per adeguarci alle loro aspettative.

Capire che si può stare bene anche da sole è poi fondamentale, senza aver bisogno di appoggiarci a qualcuno. Infine, un detto che vale sempre: “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore“. Se possibile, meglio mettere della distanza tra noi e l’altro, il tempo sarà un grande alleato della nostra guarigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.