Taglio perfetto in base alla forma del viso: come scegliere con criterio

Esiste un modo per scegliere il taglio perfetto a seconda della nostra forma del viso? A quanto pare sì, basta seguire degli accorgimenti ad hoc.

Taglio capelli forma viso
Una parrucchiera (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’estate volge al termine e molte donne scelgono proprio questi giorni per “darci un taglio“, in vista del nuovo anno lavorativo che parte proprio, di solito, con settembre. Non è raro, infatti, che di ritorno dalle vacanze estive si senta il bisogno di cambiare, o ci si trovi nella necessità di dare una sforbiciata alla nostra chioma.

Capita che di ritorno dal mare i capelli siano sì schiariti, ma anche irrimediabilmente rovinati a causa del sole e della salsedine, e non siano stati protetti con cura. A questo punto non rimane quindi che optare per l’eliminazione delle punte o dei centimetri rovinati, e ci si trova a prendere appuntamento dal parrucchiere di fiducia.

Il problema è che spesso capita di innamorarci di acconciature e tagli visti online o in testa a qualche celebrità, e ci fissiamo nel volerla anche noi, finendo per scegliere spinte più dalla voglia di emulazione che da un taglio che effettivamente ci doni. Ma come capire qual è quello perfetto per noi?

Vuoi darci un taglio? Ecco come capire qual è l’acconciatura per te

Il modo per comprendere quale taglio ci può stare bene è basarci sulla forma del nostro viso. Ecco cosa dicono gli esperti del capello. Se si ha un viso ovale, sta bene qualunque taglio” spiega Matteo Bonacina, Ad di Smalto Milano raggiunto da Vogue. Seguendo le ultime tendenze, si può optare per un bob corto o lungo, con tanto di leggera frangia à la Jane Birkin.

Discorso lievemente diverso nel caso di un viso tondo: “L’obiettivo è creare un effetto ottico per assottigliare il volto: anche in questo caso punteremo sul bob. I capelli pari con la riga in mezzo vanno a definire perfettamente la forma del viso, smussando laddove il volto è più pieno” la lunghezza perfetta è da metà collo in giuù, sempre secondo Bonacina. Per un viso quadrato l’ideale è un taglio con ciuffo abbastanza corto che parte da circa metà naso. Ottimi anche i tagli scalati.

Per un volto rettangolare, la parola d’ordine è “accorciare”: via libera dunque alla frangia, anche scalata e ai tagli che non superano la scapola. Chi ha un viso a diamante potrà invece optare per una frangia alla Brigitte Bardot, e una scalatura importante come quella di Farah Fawcett negli anni Ottanta. E per chi lo ha a cuore? Un taglio con scalatura leggera e non troppo spiccata sarà l’ideale, optando inoltre per una riga centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.