SkinCare, perché tutte stanno scegliendo le ceramidi: cosa sono e a cosa servono

Caramidi nella SkinCare, la nuova frontiera della bellezza. Ecco cosa sono in che modo sono utili alla nostra pelle.

SkinCare ceramidi
Ceramidi, che ruolo hanno nella SkinCare (Foto di Moose Photos da Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La SkinCare ad oggi è un elemento sempre più importante nella nostra routine giornaliera, immancabile se amiamo prenderci cura di noi e vogliamo una pelle sana e sempre al top.

E il mondo della SkinCare è un mondo in continua evoluzione, dove si cercano nuovi prodotti sempre più naturali, al fine di garantirci una pelle nutrita e curata, contrastando anche i segni del tempo.

L’ultima moda in fatto di formulazione sono le ceramidi, che sempre più spesso appaiono sulle etichette dei prodotti che compriamo.

Ma cosa sono e quale importante ruolo giocano nella nostra SkinCare? Andiamo a vederlo insieme.

Ceramidi, cosa sono e a cosa servono

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elizabeth Arden (@elizabetharden)

Le ceramidi sono delle molecole lipidiche che fanno parte della struttura stessa della pelle, e per questo sono essenziali.

Ne esistono ben 300 tipi e la loro funzione è quella di tenere salde le cellule e la struttura stessa della pelle e di formare la barriera cutanea, che impedisce l’entrata di sostanze dannose e limita la perdita di idratazione cutanea dagli strati profondi.

E’ importante che il livello di ceramidi rimanga sempre alto, perché danno un aspetto rimpolpato e compatto alla nostra pelle, cosa che infatti non si riscontra man mano che andiamo avanti con l’età, proprio perché non si è più in grado di produrre ceramidi.

Ed è proprio qui che entra in gioco la SkinCare. Infatti, applicare prodotti che contengono queste molecole, aiuta dall’esterno ad apportare questa mancanza alla pelle, aiutando quindi a ripristinare la barriera cutanea. In questo modo quindi la pelle risulta più elastica e compatta, più morbida ed idratata.

I sieri e le creme viso, sono i prodotti dove maggiormente si riscontra l’aggiunta di questo importante ingrediente, che può essere sia di origine vegetale, che sintetizzate in laboratorio.

Questa molecola, nelle formulazioni, lavora meglio quando è accompagnata da altri lipidi, oppure con emollienti come la glicerina. Per un risultato strong contro i segni del tempo, è utile invece abbinarla a ingredienti dall’attività antiossidante come retinolo e niacinamide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.