Dieta ormonale, il trend del momento: ma devi sapere questo prima di iniziare

Dieta ormonale per tornare in forma, questo è il regime alimentare più gettonato del momento. Cosa devi sapere prima di iniziare questo nuovo percorso alimentare

Dieta ormonale
Dieta (Pixabay)

Gli articoli più letti di oggi:

Quando termina il periodo estivo, in concomitanza con le vacanze, succede di frequente di avvertire il bisogno di iniziare una dieta, per ristabilire la forma fisica dopo un periodo di “sgarri”. Quel famoso “da lunedì mi metto a dieta”, si trasforma in “da settembre cambio vita”, ed il modo più gettonato per cominciare è proprio quello di adottare un nuovo regime alimentare associato all’attività fisica. Ormai sono moltissime le diete che si moltiplicano come opzioni per perdere peso, in parte grazie all’evoluzione delle scienze alimentari che riescono sempre a rinnovarsi al passo con le nuove ricerche.

Dopo la tendenza delle diete iperproteiche, con un particolare appunto su quella chetogenica, la dieta del gruppo sanguigno e il digiuno intermittente, ecco che all’orizzonte si prospetta il nuove trend super promettente. Le differenze con quelle sperimentate fino ad ora sono molteplici, a partire dalla durata ben precisa, perfetta per perdere quella manciata di chili di troppo in modo davvero efficace.

Si chiama dieta ormonale, e prende ispirazione dagli studi che verificano la strettissima correlazione tra gli ormoni ed il peso corporeo. Dalla collaborazione della giornalista Margherita Enrico e del medico Emanuele De Nobili, nasce il libro che rivoluziona il concetto di dieta dimagrante, a partire dal benessere: “La dieta del restart ormonale”.

Dieta ormonale: il segreto

Dieta ormonale
Dieta (Pexels)

Molto più frequenti di quanto si possa sospettare, gli squilibri ormonali sono una condizione comune, dettata da uno stile di vita disordinato o da periodi di forte stress. Il loro potere è quello di influire sul benessere, attraverso la salute e l’umore, ma anche su aspetti estetici, come la pelle e i capelli. Anche la linea dipende dall’equilibrio ormonale, la cui assenza può dettare un aumento del peso corporeo. Ed è su questo punto che vuole indagare il libro “La dieta del restart ormonale“, scritto dalla giornalista Margherita Enrico e del medico Emanuele De Nobili.

Una rivoluzione incredibile in campo dietetico, che promette risultati efficaci in un arco di tempo non maggiore di 28 giorni. Questo regime alimentare ha infatti una durata di quattro settimane, ma la fase più difficile è quella della partenza. Ciò che bisogna sapere prima di iniziare questo nuovo percorso è la fase del semi-digiuno nei primi tre giorni, dove è possibile assimilare solo frutta e verdura. Successivamente l’obiettivo è quello di introdurre carboidrati dei cereali e proteine vegetali, successivamente le proteine derivanti dal pesce fino a poter aggiungere tutti gli alimenti di una dieta equilibrata.

Associare un’attività fisica moderata aumenta in modo esponenziale il risultato della dieta ormonale, che non ha solo l’obiettivo di permettere una perdita di peso relativa al periodo di adozione. La sua caratteristica è quella di ristabilire l’equilibrio ormonale, il quale permette di raggiungere in generale un maggiore stato di benessere e di evidenziare un miglioramento nell’assimilazione degli alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.