The Sandman su Netflix, l’epidemia di sonno è esistita davvero: ha colpito milioni di persone

La serie tv più seguita del momento “The Sandman” si basa su fatti accaduti: l’epidemia di sonno realmente avvenuta che ha colpito milioni di persone dagli effetti devastanti

The Sandman epidemia
The Sandman (Instagram)

Gli articoli più letti di oggi:

Le serie tv sono diventate ormai un’abitudine insostituibile per quanto riguarda il settore dell’intrattenimento, ancor più con le piattaforme digitali che ne permettono la fruizione in streaming. L’immaginario associato al mondo delle serie televisive è ormai di uso comune, e sono sempre di più le persone che si affidano a questa forma di visione, ovvero allo svolgimento sequenziale di una narrazione. Soprattutto quando si parla di serie tv “evento“, quelle che in modo universale raccolgono recensioni positive, fino a diventare punti di riferimento del settore.

Particolarmente sviluppato negli ultimi anni, sono numerosi i successi che si sono verificati in questo ambito. L’ultimo in linea cronologica è “The Sandman“, uscita recentemente su Netflix, attirando l’attenzione del pubblico e dei social. Il prodotto ottimamente riuscito per opera di Neil Gaiman, David S. Goyer e Allan Heinberg si ispira alla serie di fumetti pubblicati tra il 1988 e il 1996, ma non solo. La serie tv di Netflix si basa anche su un’epidemia realmente avvenuta nel secondo decennio del ‘900, dagli effetti sconvolgenti e in alcuni casi letali.

“The Sandman”: la vera epidemia

The Sandman epidemia
The Sandman (Instagram)

È la serie tv più seguita del momento e sta conquistando pareri positivi sia per quanto riguarda la critica che come accoglienza di pubblico, con recensioni favorevoli se non sensazionali. Stiamo ovviamente parlandi di “The Sandman“, l’evento su Netflix che ha catturato l’attenzione dei social, i quali testimoniano un successo incredibile. Il prodotto fantasy, basato sui fumetti DC Comics di Neil Gaiman pubblicati tra gli anni ’80 e ’90, narra della fuga dalla prigionia da parte di Morfeo. Il re dei sogni, uno dei sette Eterni, viene infatti catturato nel 1916 in un rituale esoterico, dopo il quale resta prigioniero per oltre un secolo.

Ma è proprio quando riesce a liberarsi che si accorge di quanto regni l’assoluto caos nel mondo dei sogni a causa della sua assenza, dove tenterà di riportare l’equilibrio. Sia la data che lo scenario proposto non sono del tutto casuali, bensì basati su fatti realmente accaduti a cavallo tra il 1916 e il 1917. In questo periodo si diffuse in Europa un’epidemia particolare e misteriosa, chiamata “malattia del sonno” ma scientificamente definita come “encefalite letargica“.

Un’infiammazione del cervello, i cui sintomi che si presentavano in seguito all’insorgenza della malattia erano legati al sonno. Chi ne veniva colpito infatti presentava uno stato di “ipersonno”, un sonno patologico da cui era difficilissimo svegliarsi. L’epidemia colpì 5 milioni di persone, rivelandosi letale per oltre un terzo di esse. Non è mai stata svelata la causa dell’infezione virale che ha segnato il decennio e ispirato la serie di fumetti, i quali hanno dato vita alla serie televisiva “The Sandman”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.