Digiuno intermittente o dieta mediterranea? I nutrizionisti spiegano qual è meglio per dimagrire

Digiuno intermittente o dieta mediterranea? Cosa consigliano gli esperti e cosa fare secondo i nutrizionisti.

Digiuno intermittente o dieta mediterranea nutrizionisti
(Anja – Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Digiuno intermittente o dieta mediterranea, qual è la scelta giusta? Prima di tutto, è importante sapere che le diete fai da te si usano per pochissimo tempo e servono per dare un risultato immediato. Per non ottenere di nuovo tutti i chili con gli interessi, è importante avere un regime alimentare regolare. Oltre a questo, i regimi alimentari o le diete hanno bisogno di una certa personalizzazione. Infatti molto dipende dal lavoro che si fa, quante calorie si bruciano, quali sono le attività quotidiane, ecc. Qual è il regime alimentare da scegliere tra questi due?

Digiuno intermittente o dieta mediterranea? Gli esperti hanno pochi dubbi e la verità potrebbe sconvolgerti

Digiuno intermittente o dieta mediterranea quale scegliere
(Foundry Co – Pixabay)

Prima di scegliere tra digiuno intermittente o dieta mediterranea è importante sapere cosa sono. Il digiuno intermittente è una pratica dove si digiuna per 1-2 giorni al massimo per consentire l’eliminazione delle tossine in eccesso, quindi in funzione antiossidante. In più, il corpo non si abitua subito a questo cambiamento, quindi va a bruciare i grassi che ha accumulato nel corso del tempo. Invece, la dieta mediterranea è un regime alimentare patrimonio dell’Unesco dove si mangia un po’ di tutto in alcune porzioni consigliate per non esagerate. ora che abbiamo fatto chiarezza, è importante rispondere alla domanda che scatena i dubbi: digiuno intermittente o dieta mediterranea?

Infatti, a questa domanda ha risposto il Ministero della Salute, che in un documento ufficiale ha dichiarato che l’obesità e il sovrappeso si combattono con un regime alimentare sano come la dieta mediterranea e non con un digiuno drastico, seppur per pochissimo tempo. Per poter arrivare a questa conclusione, c’è stato un vero e proprio tavolo di esperti nutrizionisti, che hanno evidenziato i vantaggi di questo primo approccio rispetto al secondo.

Il digiuno intermittente ha i suoi vantaggi. Infatti, consente di tenere sotto controllo l’insulina – cosa molto importante per chi soffre di diabete – e migliora la situazione delle infiammazioni. Non è però una soluzione contro chi ha dei chili di troppo. Prima di poter seguire una dieta, rivolgiti sempre a un professionista in grado di valutare massa magra e massa grassa ed eventuali patologie che devi seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.