Condizionatori, devi stare attento: multe fino a 100 mila euro – E’ ALLARME

E’ l’elettrodomestico che tanti bramano in questo periodo, ma deve essere anche usato con accortezza. Ci sono multe di migliaia di Euro per i condizionatori.

Condizionatori multe
Un condizionatore (screenshot Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

In questo periodo di grande caldo, sempre più persone comprano e mettono in funzione il tanto amato condizionatore. Tuttavia questo elettrodomestico va usato seguendo delle regole, visti i tempi, ancora più stringenti.

In particolare bisogna prestare attenzione quando si esegue l’installazione, poichè va eseguita da personale qualificato e specializzato. Un lavoro che ovviamente ha i suoi discreti costi, ed è per questo che tante persone cercano di risparmiare il più possibile.

Questo stratagemma, tuttavia, può portare a conseguenze piuttosto gravi per l’usufruttore, che rischia di ritrovarsi a dover pagare multe salatissime in caso di infrazione alle norme in vigore. Ecco cosa si rischia se l’installazione non è fatta ad hoc.

Condizionatori ed installazione: occhio alle multe salatissime!

Le multe si riferiscono in particolar modo sulla normativa relativa al F-Gas, e coinvolge non solo i privati cittadini ma anche le aziende. Gli importi possono andare da 150 Euro fino addirittura a 100.000 Euro! Meglio quindi stare attenti e seguire le regole in materia.

Le sanzioni previste per legge sono le seguenti: da 150 Euro a 1000 Euro se sono gli enti stessi addetti alla certificazione a non aver inserito i dati nella rispettiva banca dati. Da 1000 Euro a 15.000 Euro se le stesse società non rispettano il termine dei 30 giorni entro il quale inserire i dati. Da 10.000 a 100.ooo Euro se l’installazione è eseguita da personale non qualificato o senza certificazione.

Cifre importanti, che possono letteralmente mettere in ginocchio chiunque. Megli allora pagare il giusto e rivolgersi al tecnico specializzato, per andare sul sicuro e evitare di correre il rischio di un vero e proprio salasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.