Allerta alimentare, prodotti ritirati dagli scaffali: “nocivi per la salute”- sono questi

Allerta alimentare, prodotti ritirati dagli scaffali poiché “nocivi per la salute”. Vediamo insieme di quali prodotti si parla. 

allerta alimentare ritiro dal commercio prodotti italiani a luna suttil
(Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Troppo spesso si stanno verificando allerte alimentari e ancora una volta c’è il pericolo nel consumo di alcuni prodotti. Il Ministero della Salute ha inviato una notifica di ritiro di alcuni prodotti che sarebbero stati realizzati dalla stessa società. Questa allerta è dovuta proprio per il pericolo che può esporre gli eventuali consumatori dei prodotti. Tutto ciò può rivelarsi una problematica molto grave per la salute. Vediamo nel dettaglio i prodotti richiamati dagli scaffali.

Prodotti ritirati: i pestati di a’ Luna Suttil

ritiro alimentare pesto a luna suttil carciofi e friarielli pericolo salute
Prodotti ‘a Luna Suttile (Canva)

I prodotti incriminati sono utilizzati molto dalle famiglie italiane, poiché possono essere utilizzati per condimenti della pasta ma anche per secondi, antipasti o aperitivi. Sono i “Pestato di Friarielli con olio extravergine di oliva” e “Pestato di Carciofi con olio extravergine di oliva” di ‘a Luna Suttile. 

Il produttore del noto brand è “Sole e Terra del Vesuvio SRL”. Per essere più precisi possibili il Ministero della Salute ha indicato altri parametri a cui fare riferimento per poter riconsegnare i prodotti non a norma ai punti vendita di acquisto. Il pesto di carciofi fa riferimento al lotto 318/20A22 riportando come data da consumarsi entro il 31/05/2025. Commercializzato in barattoli da 570 g netti. Mentre per il pestato ai friafrielli il lotto a cui fare riferimento è il 313/19A22 con termine anch’esso entro il 31 maggio 2025.

Il richiamo dagli scaffali sarebbe stato effettuato da parte degli enti competenti, in quanto all’interno dei prodotti ci sarebbe un’eccessiva presenza di una proteina di arachide nella lecitina di soia. Questa sostanza non è riportata innanzitutto sull’etichetta di produzione e inoltre avrebbe superato i limiti consentiti per la salute.

Questo allarme è scattato per tutte quelle persone, sopratutto, che se presentano un’allergia alle arachidi possono andare incontro a importanti problemi di salute come lo schock anafilattico. Quindi invitiamo tutti i consumatori di questi prodotti e chi è allergico a questa proteina, di restituire i prodotti e eventualmente per qualsiasi chiarimento la ditta mette a disposizione della clientela una e-mail a cui far riferimento per chiarire ogni dubbio: m.nocerino@soleeterradelvesuvio.it, come sottolineato dall’ente competente del ritiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.