Allerta alimentare: questi prodotti dei più noti supermercati sono stati ritirati

Allerta alimentare, intervento del Ministero della Salute: attenzione a questi prodotti che sono stati ritirati dai più noti supermercati

Allerta Alimentare
Allerta alimentare (Pexels; Pixabay)

Gli articoli più letti di oggi:

Un’altra allerta alimentare impegna il Ministero della Salute nel ritiro di alcuni prodotti molto diffusi. La preoccupazione questa volta colpisce i più noti supermercati, che si vedono costretti a richiamare i lotti degli alimenti colpiti, con un particolare accento sugli allergeni. L’attenzione deve infatti essere ancora più alta da parte dei consumatori che evidenziano allergie a sostanze come glutine e soia, per evitare spiacevoli reazioni.

Il richiamo verso alcuni specifici prodotti necessita di un accurato controllo, e in caso di riscontro, evitamento perentorio del consumo. Per verificare la corrispondenza dei tuoi acquisti con i cibi richiamati dalle catene di distribuzione, che rientrano tra quelli più utilizzati, scopri i codici identificativi dei lotti per scoprire se sei coinvolto nel richiamo alimentare.

Allerta alimentare: i prodotti ritirati

Allerta alimentare
Supermercato (Pexels)

Un’altra allerta alimentare colpisce il nostro territorio, coinvolgendo i più noti supermercati selezionati per la spesa quotidiana. Il Ministero della Salute si attiva nel ritiro di alcuni particolari prodotti, che necessitano di un controllo accurato. In caso di corrispondenza con i codici identificativi dei lotti, si richiede il necessario evitamento del consumo.

Tuttavia è possibile riportare i specifici alimenti all’interno del punto vendita di acquisto per ricevere un rimborso relativo alla spesa. I leader della grande distribuzione organizzata coinvolti nel richiamo alimentare sono Coop, Carrefour e Aldi, tutti per motivi legati ad allergeni non accuratamente dichiarati sulla confezioni.

Per quanto riguarda Coop, l’alimento da non consumare è una tipologia di yogurt dove erroneamente è riportata l’assenza di glutine, invece presente. Si tratta di Soya Yo Bene Frutta e Cereali, tutte le confezioni (125 grammi per due) con la scadenza fino al 06/07/2022 compreso. Per lo stesso supermercato, il ritiro si applica anche su Nippon riso soffiato al cioccolato, confezione da 200 grammi, al codice L-291 e L-292.

Carrefour richiede il ritiro di alcune confezioni di semi di chia, contenenti in modo non specificato tracce di soia e altri allergeni non riportati. Si tratta di Semi di Chia Carrefour per 250 grammi, produzione da Pedon Spa, con scadenze relative alle seguenti date: 16/04/2023; 04/03/2023; 27/01/2023.

Anche Aldi è coinvolto nel richiamo alimentare, ancora una volta per tracce di allergeni non dichiarati, come la soia. Si tratta di Mix Insalata alla mediterranea (140 grammi) ai seguenti lotti: 12/01/23; 27/08/22; 05/10/22; 24/11/22; 10/03/23 e 28/04/23.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.