Piante: i moscerini non ti danno tregua? Mettili ko con questo rimedio casalingo

Con l’arrivo della bella stagione sono arrivati anche loro: gli odiati moscerini, che spesso fanno “visita” alle nostre piante in casa. Ecco come sbarazzarsene.

Piante e moscerini come eliminarli
Piante d’appartamento (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Le piante d’appartamento, si sa, donano luce e freschezza alla casa, regalando un aspetto più ospitale ed elegante. Mai come in questo periodo dell’anno, tuttavia, diventano i luoghi preferiti dai moscerini, che nei loro vasi ci depositano le uova, danneggiano gli arbusti o le radici e più in generale urticano il nostro sistema nervoso con il loro continuo svolazzare per l’appartamento.

Come fare, quindi, a liberarsene una volta per tutte, magari senza usare prodotti troppo chimici che potrebbero non far bene ne a noi ne alle nostre adorate piantine? Esistono dei rimedi casalinghi, uno in particolare, in grado di aiutarci a far piazza pulita degli insopportabili insetti.

Il vantaggio è che possiamo utilizzare prodotti di uso comune, che troviamo senza problemi sugli scaffali di un qualsiasi supermercato. Una soluzione, quindi, economica e decisamente funzionante, che ci farà passare un’estate più “serena”.

Piante d’appartamento: il metodo per eliminare i moscerini

Di solito questi minuscoli insetti si trovano in corrispondenza del secchio dell’umido, poichè spesso si annidano in presenza di materie organiche in via di decomposizione. Per poterli eliminare, il consiglio è di usare il bicarbonato. Se i moscerini provengono proprio dalla nostra spazzatura, è bene lavare il contenitore spesso e volentieri con una miscela di acqua e bicarbonato, appunto, in modo da non farli ritornare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da My Boho Interior (@my_boho_interior)

Discorso diverso se invece si annidano in corrispondenza delle piante. In questo caso bisognerà mischiare circa 1 litro di acqua con un cucchiaio di bicarbonato, andando con cura, evitando le foglie e le radici, a innaffiare il terriccio. Un procedimento da eseguire dopo la prima volta a distanza di due settimane. Gli effetti dovrebbero eseere abbastanza evidenti dopo pochi giorni.

Esistono anche altri rimedi per tenere lontani i moscerini, ad esempio mettere due dita di aceto da tavola in un bicchiere e sistemarlo in corrispondenza del vostro “angolo verde”, oppure potrete creare una trappola con la polpa di banana. Schiacciate in una ciotola la banana, rendendola una purea, quindi coprite il contenitore con della pellicola trasparente, facendo dei piccoli buchi. I moscerini saranno attratti dal dolce, ma una volta dentro non riusciranno più a liberarsi. In alternativa, anche le piantine aromatiche sono utili per tenerli a distanza e in più riempiono la casa di profumi gradevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.