I detersivi della casa più tossici sono questi: diffida del claim “green”

Per mantenere la casa pulita dobbiamo ricorrere ai detersivi, alcuni dei quali però possono essere pericolosi, ecco dunque una lista dei detersivi più tossici in assoluto, anche se vengono spacciati come “green”.

pericolo
Detersivi tossici (Pinterest – ilsalvagente.it/ hair care)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Vivere in un ambiente pulito è fondamentale, soprattutto di questi tempi. Ecco perché è bene dedicare alle pulizie un tot di tempo alla settimana, al fine di rendere lo spazio in cui viviamo sano e accogliente, sia per noi sia per i nostri cari.

Per le pulizie tendiamo a utilizzare prodotti differenti, e tra questi non mancano di sicuro i detersivi. Non tutti però fanno bene, ve ne sono infatti alcuni che sono più tossici rispetto ad altri. Ecco la classifica dei più tossici in assoluto.

Sono questi i detersivi più tossici da cui devi stare alla larga

detersivi dannosi
Detersivi da evitare (Pinterest – yours-naturely.com)

Da qualche anno non si fa altro che parlare di sostenibilità, specialmente a seguito della pandemia che ci ha dimostrato quanto sia importante vivere in un mondo sano. Proprio per questo il mercato ha risposto alle nuove esigenze dei consumatori offrendo loro prodotti sostenibili.

Alcuni dei quali però non sono così privi di rischi come fanno credere. I claim “green”, “sostenibile”, “ecologico”, ecc. in alcuni casi vengono semplicemente impiegati per attirare l’attenzione del pubblico, anche se in realtà di green hanno ben poco. Questo è ciò che succede anche con i detersivi. Molti dei quali vengono spacciati per sostenibili e che “fanno bene all’ambiente”, ma in realtà non è così. Ed è un attimo cascare del tranello per chi non se ne intende.

Lo ha testimoniato anche una rivista francese, che lo scorso anno ha realizzato un’indagine sui prodotti per le pulizie e su quanti tra questi rispettano ciò che sostengono nei loro claim. E su 100 prodotti analizzati è emerso che il 90% conteneva sostanze nocive o tossiche, sia per l’uomo sia per l’ambiente. Inoltre tra i 12 prodotti dichiarati come “green” nemmeno uno si è salvato. Dati allarmanti che dimostrano come questi prodotti, la cui funzione è essenzialmente quella di pulire e disinfettare, in realtà danneggiano sia noi che l’ambiente.

Per questo può essere utile stilare una classifica dei detersivi più tossici in assoluto, in modo da evitarli la prossima volta. Tra i 12 prodotti evidenziati dall’indagine, e di cui è stata smentita la veridicità in termini di sostenibilità, vi sono anche due prodotti italiani: il detergente Cif e Ajax, un detersivo per pavimenti. Nel primo sono stati rilevati allergeni quali il geranio e il limonene. Mentre nel secondo è stato individuato un disinfettante che può comportare addirittura ustioni e un interferente endocrino.

Oltre a questi, altri da cui stare alla larga sono Spic e Span, un detersivo per superfici che contiene nonylphenol ethoxylate, in grado di disperdere tossicità nell’ambiente e nei mari; Simple Green, spray detergente per superfici che presenta un solvente irritante per gli occhi (2-butossietanolo) e che, se assorbito dalla pelle, può danneggiare i globuli rossi.

Mop & Glo, liquido per pavimenti che contiene tra i diversi ingredienti anche il solvente dietilenglicolemonoetiletere (nome INCI: Diethylene glycol methyl ether), che si pensa possa danneggiare il feto. Comet, detergente in polvere che contiene addirittura 146 differenti sostanze chimiche, alcune delle quali possono causare disturbi anche seri quali cancro, asma e malattie del sistema riproduttivo. Tra le più tossiche vi sono il benzene, il cloroformio e la formaldeide. Questi sono solo alcuni dei detersivi di uso comune che è bene evitare per preservare la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.