Cambio dell’armadio: il metodo per risparmiare energia

Sta arrivando la bella stagione e con lei anche le temperature più alte e le giornate più lunghe, nonché più belle, da passare con gli amici. Dunque bisogna correre a fare il cambio dell’armadio e rispolverare i nostri amati e colorati capi primaverili/estivi.. Ecco il metodo per risparmiare energia.

cambio armadio metodo
(congerdesign- Pixabay)

Essere alla moda, sfoggiare le nostre gambe le sere d’estate con un bel tubino aderente dai colori vivaci che ci evidenzia/esalta le forme e sfoggiare oggetti (quali orecchini, bracciali, cavigliere e collane) dai colori sgargianti, rientra sicuramente tra le prerogative della nuova stagione. Eppure ogni qual volta che dobbiamo effettuare questo temutissimo cambio dell’armadio ci sale la febbre e posticipiamo il più possibile per evitare di stancarci. Eppure tutto questo non comporta un’ingente perdita di tempo o un eccessivo dispendio di energie. Scopriamo insieme come fare..

Fare il cambio stagione senza sforzi: da oggi si può

cambio armadio metodo
(JamesDeMers- Pixabay)

Dunque ci tocca aprire le ante dell‘armadio e raccogliere tutti i capi invernali per effettuare il cambio stagione. Niente panico, ci sono una serie di step che vi aiuteranno a risparmiare tempo e che garantiranno un ordine logico ed estetico dei vostri indumenti, provare per credere! Di seguito i consigli di chi se ne intende:

  • Procurati attrezzi, quali i divisori e gli antitarme, che possono aiutarti nel compito;
  • Se tra i panni pensi che alcuni possano essere utilizzati e ancora durante la nuova stagione ( “capi continuativi”) crea una nuova pila;
  • I vestiti che preferisci di meno valuta se tenerli o venderli. Smaltirli è sempre una buona tecnica!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Shopping compulsivo, come risparmiare…tutti i trucchi non conosci

  • Dei capi da tenere seleziona quelli da lavare;
  • Controlla le condizioni di tutti i vestiti (es: se ci sono buchi);
  • Adesso che i vestiti invernali sono riposti veniamo a quelli primaverili/estivi;
  • Inserirli nell’armadio;
  • Puoi riporre gli abiti e gli accessori “fuori stagione” in scatole, con apposite etichette, fino alla prossima stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Primavera 2022: i tailleur di Zara

Ora non abbiamo più scuse per fare le disordinate, quelle che non sanno come gestirsi e con la scusa che ci vuole più tempo. La tecnica c’è e l’ordine è assicurato. Dunque cosa stiamo aspettando? rimbocchiamoci le maniche e andiamo a fare il temutissimo (ora non più!) cambio dell’armadio (o cambio stagione, come preferite).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.