Finocchi: scopri perchè mangiarli prima di un pasto

Il finocchio è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Apiaceae, si tratta di un ingrediente abbastanza versatile, vediamo perché mangiarlo prima dei pasti è considerato un toccasana.

Risulta un alimento poco calorico ottimo da mangiare crudo e buonissimo anche da cotto, viene impiegato talvolta come aroma ed è utilizzato fin d’all’antichità. Il finocchio è estremamente benefico e poco calorico ottimo da mangiare crudo e buonissimo anche da cotto, si trova per un lungo periodo dell’anno che va da novembre a maggio.

finocchi mangiarli pasto
(Pixabay)

Ogni stagione ci propone una moltitudine di varietà, l’ideale sarebbe sfruttare questa fortuna assaporando sempre cose nuove, cimentandosi anche con ricette diverse, assaporando i cibi in varie combinazioni.

Finocchio: mangialo prima dei pasti per godere delle sue qualità

finocchi mangiarli pasto
(congerdesign- Pixabay)

Consumarlo prima dei pasti è utile perché contiene degli enzimi efficaci alla scomposizione del cibo in modo tale da far assimilare meglio all’organismo determinate proprietà, dunque aiuta nella digestione e previene dalla formazione di gas intestinali, inoltre contrasta il gonfiore e il dolore addominale, è considerato un lassativo perché combatte la stitichezza, presenta poi delle proprietà sazianti in modo tale da mangiare un po’ meno, la cosa fondamentale però sarà masticarlo meticolosamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Acido folico: sei proprio sicuro di sapere tutto a riguardo?

Il suo alto contenuto di fibre lo rende efficace per ridurre l’assorbimento di zuccheri nel sangue e a tenere basso il colesterolo, favorisce una corretta diuresi ed è ottimo anche contro i calcoli, è consigliato per chi soffre di ritenzione idrica. La vitamina B9 (assorbita con il consumo di finocchio sotto forma di folati) è d’ausilio per il corretto sviluppo del sistema nervoso durante le prime fasi della gestazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Dieta Giapponese: come dimagrire trovando l’equilibrio a tavola e non solo

Consumare spesso il finocchio è utile perché è un antiossidante naturale, agisce da antinfiammatorio, contrasta l’invecchiamento e le malattie ad esso associate, favorisce il senso di sazietà e la salute del cuore, riduce notevolmente il rischio di cancro e facilita la produzione di latte nelle donne in fase di allattamento, oltre a poter preparare delle ottime ricette con il finocchio, sia cotto che crudo, si possono preparare anche delle tisane o degli infusi, sono altamente detox e rilassanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.