Dieta Giapponese: come dimagrire trovando l’equilibrio a tavola e non solo

Cambiare dieta in continuazione e fare tagli calorici alternandoli ad abbuffate non è la strada giusta per perdere peso.

Cambiare le proprie abitudini è il primo passo per migliorare il proprio stile di vita e perseguire molti obiettivi.

dieta giapponese dimagrire
(Pixabay)

Nella cultura orientale le persone sono piú propense alla disciplina e al raggiungimento dei propri traguardi, è per questo che alcuni consigli su come migliorare il proprio stile di vita arrivano dal Giappone.

Dieta: i segreti dei Giapponesi per vivere meglio

dieta giapponese dimagrire
(Pixabay)

A livello teorico in questa cultura si tende a dare più rilevanza alla qualità piuttosto che alla quantità, infatti sono prediletti cibi freschi, il segreto è quello che attraverso porzioni piccole si apprezzi di più la pietanza.La parola chiave è equilibrio, è importante non vedere il cibo come un nostro nemico.

Il Giappone è uno dei popoli con il minor tasso di obesità al mondo, questo dipende dal fatto che l’eccesso è bandito, per questo popolo il cibo è considerata una medicina a tutti gli effetti, e gli specialisti ricordano ai loro pazienti i disturbi che si potrebbero riscontrare con un’alimentazione poco sana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Dieta del mare: scopri come dimagrire velocemente con il pesce

Il Washoku ovvero gli step che vanno dalla produzione, alla preparazione, al consumo di cibo, sono entrati a far parte del patrimonio dell’UNESCO. Alla base c’è infatti la scelta di alimenti locali sempre freschi, e l’impiego sostenibile delle risorse naturali, vi è poi il concetto di armonia, riferito sia all’equilibrio tra i macro nutrienti, sia alla bellezza di come viene presentata la pietanza, anche la gratitudine è un elemento fondamentale associato al cibo, si ringrazia infatti prima di incominciare a mangiare. Questa consapevolezza va di pari passo con il benessere e la longevità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Noci: attenzione a quali comprare, rilevate sostanze nocive

Cambiare prospettiva non è difficile, il trucco sta nel non rinunciare al piacere del gusto, nel riscoprire nuovi sapori, nel saper riconoscere e ascoltare il proprio corpo, non si tratta di dover mangiare quello che mangiano i Giapponesi ma di seguire la loro filosofia, badando ad alcuni piccoli dettagli, dunque cercare di mangiare in un ambiente sereno e confortevole, preparando piatti equilibrati, masticare e sentire il gusto di ciò che ingeriamo, senza appesantirsi troppo, sapendosi controllare, badando anche all’estetica di come viene presentato un piatto. L’importanza deve essere data al cibo mentre si è a tavola e non ad altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.