Permanente: tieni a mente questi suggerimenti prima di procedere

La permanente è molto richiesta, un modo per ottenere capelli più voluminosi e sbarazzini.

Le mode vanno e vengono e vale anche per i capelli per i quali si ha sempre voglia di sperimentare e cambiare, dal colore, al taglio, alla piega.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Remington Official (@remington.official)

Nel 2022 ritorna la permanente, molto utilizzata negli anni 80, questo tipo di acconciare il capello viene proposto con piccole innovazioni.

Permanente: tutto quello che bisogna sapere

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Remington Official (@remington.official)

La permanente è un tipo di acconciatura che si ottiene attraverso un processo chimico che va a rompere la struttura del capello, creando un effetto riccio anche su capelli naturalmente lisci, è un trattamento che ha come come obiettivo quello di dare volume e morbidezza al capello questo vale anche per i casi in cui i capelli sono più sottili.

I prodotti che vengono utilizzati oggi come oggi per ottenere questo risultato sono molto meno aggressivi di quelli che venivano usati una volta, infatti adesso si trovano anche dei prodotti con poche controindicazioni capaci di proteggere e idratare la chioma, nonostante la permanente rimanga comunque un trattamento abbastanza aggressivo, ma con l’ausilio di principi attivi naturali si cerca di preservare il più possibile il capello senza alterare la sua vitalità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Capelli castani spenti? Ecco l’ingrediente naturale per una chioma da copertina

Per realizzare la permanente nel migliore dei modi sarebbe sempre meglio rivolgersi a un parrucchiere professionista anche per farsi consigliare riguardo la salute il benessere del proprio capello e per capire se effettivamente è il caso di aspettare o si può procedere con il trattamento, il lavoro viene svolto direttamente sui capelli bagnati, i quali poi saranno avvolti in dei bigodini per essere successivamente trattati con una lozione ondulante, a questo punto si procederà a risciacquo applicando neutralizzante che aggira sui legami chimici spezzati per fissare la struttura dei capelli ricci, e ottenere appunto un risultato permanente

Esiste anche la permanente leggera, che è un trattamento di permanente meno pesante rispetto a quello tradizionale, non fa uso di ammoniaca e consente di ottenere comunque un ottimo risultato, la durata va dai 3 ai 5 mesi, è un trattamento adatto soprattutto per chi ha capelli un po’ più fragili e fini in quanto permette di ottenere comunque dei ricci ampi e importanti senza stressare però eccessivamente la chioma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> In questo modo i tuoi capelli non si rovineranno

C’è poi la permanente liscia che non ha lo scopo di ottenere i ricci anzi è molto richiesta proprio per la sua versione opposta, ossia per dare appunto un effetto liscio, questo tipo di trattamento serve infatti per ottenere i capelli lisci senza applicare i prodotti specifici o utilizzare altri apparecchi, la permanente liscia è la soluzione ideale per tutti coloro che sono naturalmente ricce crespe e vogliono ottenere capelli più lisci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.