Basilico fresco all’infinito: il metodo sorprendente per non doverlo più acquistare

Avere del basilico fresco all’infinito non solo possibile, ma anche semplice. Ecco come farlo in grazie a un metodo sorprendente.

Basilico: il metodo per renderlo infinito
Basilico (Canva) – haircare.it

Il basilico è una delle piante più amate e utilizzate in assoluto. Originaria dell’Asia, soprattutto in India, è utilizzata in molteplici contesti. Non solo in cucina, ma anche a livello di medicina ayurvedia.

Per alcuni è considerata come una pianta sacra, tanto che nell’antichità è stata battezzata come la pianta che apre le porte del cielo. Nel corso dei secoli si è diffusa nel Medioriente, per poi arrivare in Grecia e di seguito in Italia. Nel Bel Paese in particolare è nota per essere usata in cucina: in particolare è il pilastro per dare vita all’iconica ricetta del pesto, salsa tipica della tradizione culinaria genovese, con cui condire pasta, lasagne nonché bruschette, minestrone, patate e piatti di pesce.

Ma il basilico è ideale anche per dare vita ad altre pietanze, vista la sua capacità di insaporire qualsiasi piatto. Dal profumo inteso, per esempio è un must-have in fatto di caprese nonché insalatone.

Da avere sempre in casa, c’è un metodo per averlo sempre fresco all’infinito. Il rischio infatti è che si secchi in tempi rapidi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Casa: possiamo combattere l’umidità del nostro appartamento con questi suggerimenti

Basilico fresco all’infinito: il metodo geniale

Basilico regole base
Basilico vaso – Pixabay – haircare.it

In primo luogo se si ha il basilico in casa è importante fare attenzione al posto in cui il basilico è custodito. Niente buio per rendere fresche le sue foglie: è invece importante farle baciare sempre dal sole. Inoltre da ricordarsi sempre di irrigarle, per evitare che si secchino.

Riprodurre la piantina in casa è semplice. Si può fare tramite talea oppure attraverso i semi. Il primo metodo vede il recidere i gambi laterali, tenendo la lunghezza del rametto di 10 cm. Tolte le foglie inferiori, si immerge il rametto in un bicchiere di acqua per poi lasciarlo in un luogo caldo e luminoso. Passati pochi giorni la talea riproduce le radici: l’acqua va cambiata con costanza per evitare che si accumulino batteri.

Diventate lunghe e spesse si può rimuovere il rametto dall’acqua per poi metterle in un vaso. Le piantine dopo qualche settimana nascono e per mantenerle in salute è importante che il basilico sia sempre alla luce.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Kim Kardashian spende una fortuna per comprare il celebre gioiello di Lady Diana

Basilico raccolta foglie
Basilico foglie fresche – Pixabay – haircare.it

Se in estate è più semplice mantenerle fresche, in inverno non è così. Se si ha un giardino e rimangono fuori è importante metterle in casa, con un ambiente intorno ai 20 ai 25 gradi. Per dare il giusto nutrimento bisogna concimare la piantina in modo regolare.

ORA SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM, SEGUICI!