Correttore, mini guida sulle colorazioni, quali sono e come utilizzarlo al meglio

Correttore, come si usano e quali sono? Scopri ad ogni tonalità la sua funzione per ottenere un trucco  perfetto come un vero e proprio make up artist.

correttore
Scopri come utilizzarli correttamente (Canva) – Haircare.it

Il correttore è un prodotto molto importante nel mondo della bellezza. E’ un cosmetico usato per correggere e nascondere imperfezioni del viso come occhiaie, rossori, discromie e difetti della pelle. Il correttore viso si applica dopo la base ma prima del fondotinta, per dare un aspetto più omogeneo e uniforme all’incarnato.

Esistono diverse tonalità di correttore a seconda del colore della pelle e del tipo di imperfezioni da coprire. I cosiddetti correttori colorati hanno diverse tonalità di verde, arancione o lilla per coprire ogni imperfezione in base alle diverse necessità. Per scegliere la tonalità più adatta alla propria pelle è bene fare un test sul dorso della mano. Ma quali sono e come utilizzarli?

Correttore, tutti i segreti sul loro utilizzo e come applicarli correttamente

correttore
Ad ogni disturbo usa il colore adatto per coprire le imperfezioni (Canva) – Haircare.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>Belen nella polemica: “ Non sei di gradevole aspetto “ , fan disgustati

I correttori sono un must nei kit di trucco di ogni personal makeup artist e rappresentano uno strumento indispensabile per nascondere le imperfezioni o ottenere una pelle perfettamente liscia e omogenea. Ma quali sono le tonalità dei correttori più adatti e come si applicano?

I correttori più comuni sono di diversi colori, dal viola, al giallo, arancione, rosa e verde. Ciascuna tonalità è progettata per coprire una specifica imperfezione. Il Viola è generalmente usato per contrastare i toni blu, come quelli delle occhiaie.

Il giallo aiuta a coprire le macchie rosse, come quelle causate da brufoli o dermatiti. L’ arancione ha lo scopo di contrastare i toni sottili blu o viola. Il rosa è usato per nascondere le ombre scure nella zona chiara pigmentata della pelle. Il verde aiuta a nascondere i rossori cutanei aiutando inoltre a prevenire l’increspatura della pelle.

correttore
Prima e dopo la correzione (Canva) – Haircare.it

L’ARTICOLO PIU’ LETTO DI OGGI >>>“Che eleganza”: Alessia Marcuzzi, look pazzesco per il momento più importante. Mai vista così, è un sogno – FOTO

Per applicare un correttore è meglio usare un pennello, così da garantire una maggiore precisione nella stesura. Innanzitutto si applica una minuscola quantità di prodotto sul dorso della mano e si mette un po’ di fondotinta in modo da ammorbidire il colore del correttore.

Successivamente si prende il pennello, se ne applica un po’ di prodotto e si procede con la stesura sulle aree interessate partendo dall’esterno verso l’interno, muovendosi con piccoli tocchi. Infine si sfuma bene per accertarsi che tutte le imperfezioni siano state correttamente coperte.

Per rendere più omogenea la texture del viso si può decidere di applicare un illuminante sulle parti più alte del viso (mento, fronte, naso e zigomi). In questo modo si ottiene una pelle più chiara e radiosa.

ORA SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM, SEGUICI!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da HairCare Magazine (@haircare_magazine_official)

 In definitiva, i correttori non si limitano a nascondere le imperfezioni, ma aiutano anche ad ottenere una base trucco perfetta. È perciò importante prenderne nota e sperimentare differenti tonalità di correttore al fine di ottenere il risultato desiderato.