Saldi, parte la corsa agli sconti, ma occhio alle truffe: i consigli utili contro le trappole

Saldi, parte la corsa agli sconti ma è necessario prepararsi per bene per evitare di incorrere truffe sia online, sia offline. Ecco alcuni consigli utili in questo senso. 

Saldi: al via, ma attenzione alle truffe
Saldi(Canva) – Haircare.it

I saldi sono iniziati per la gioia dei consumatori. Per tutto lo Stivale è un proliferare di sconti pazzeschi, nei negozi di abbigliamento, ma anche in quelli di arredo e di tech.

In ogni caso presi dall’entusiasmo si corre a fare un giro shopping, nella gioia di trovare degli affari unici. Ma è bene prepararsi per tempo. In caso contrario si rischia grosso: in questo periodo di sconti purtroppo non mancano le truffe.

Grazie a una serie di linee guide si può ovviare a questo grosso problema e vivere i saldi invernali 2023 – in scena dal 5 gennaio al 12 marzo – con leggerezza, massimizzandoli al massimo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Zara Home, incredibili novità 2023: trasformano la casa in un sogno. Non fartele sfuggire

Saldi: la guida per evitare le truffe offline e online

Saldi invernali 2023
Sconti pazzeschi (Canva) – Haircare.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > “Emily in Paris 3”: Mindy, femme fatale nell’abito più bello

In primo luogo per fare acquisti sicuri è fondamentale leggere bene il cartellino. Ormai i commercianti sono obbligati a segnare su questo sia il prezzo più basso applicato negli ultimi 30 giorni, sia il prezzo scontato nonché la percentuale di sconto applicata. Se questi dati non quadrano è davvero importante verificare la situazione, che potrebbe celare con sé una potenziale truffa.

Situazioni critiche possono verificarsi non solo offline, ma anche online. Sugli e-commerce ci sono tantissimi sconti, ma è di primaria importanza fare attenzione alla loro attendibilità. Secondo i dati circa il 4% dei siti per lo shopping online sono risultati nel 2022 illegittimi.

Tra le situazioni più critiche ci sono i casi di siti clonati: in questo caso il consumatore si trova a pagare di più, in quanto esiste un’azienda terza di cui non è consapevole. Queste situazioni vanno subito segnalate, in modo che le autorità possano intervenire.

Altra criticità è legata alla spedizione in contrassegno: proliferano i casi in cui a pacco consegnato non ci sia nulla dentro e purtroppo, avendo pagato alla consegna in contanti, è davvero difficile recuperare l’oggetto comprato.

zara saldi capi
Un negozio durante i saldi (Facebook) – Haircare.it

Per proteggersi da simili situazioni è di primaria importanza, quando si compra, verificare l’attendibilità del sito dove si fa shopping: dati come la partita iva, informazioni sull’azienda e sulla sua nascita, e non da ultimo le recensioni, possono aiutare a capire se si tratti di un’azienda fantasma o se sia davvero reale e attendibile.

Ora siamo anche su Instagram, seguici!