La moda si fa sempre più digitale: tra NFT, sfilate e vestiti virtuali. Innovazioni clamorose per il settore

Il futuro della moda è sempre più digitale: sono tanti i progetti fashion al passo con le nuove tecnologie, con cui il settore si sta rivoluzionando.

Moda digitale: le evoluzioni
Moda digitale(Canva/Fb) – Haircare.it

Con l’evoluzione del digitale, anche il fashion ha mosso molti passi nel mondo tech, portando a innovazione straordinarie nel settore che solo pochi anni fa erano impensabili. La moda virtuale è ormai sempre più imperante, frutto di cambiamenti non solo tecnologici, ma soprattutto culturali.

In una società in cui si è sempre più connessi – tanto che ormai gli smartphone son un’estensione di noti stessi – anche i brand si sono mossi nel vasto universo nel web.

Emblematico per esempio il caso di marchi che hanno organizzato sfilate virtuali nel metaverso oppure delle Maison che offrono la possibilità di fare un giro online nei loro negozi, grazie agli strumenti offerti dalla realtà aumentata.

Inoltre sempre più realtà si avvalgono dei vestiti virtuali: nella fase di modellazione dei prototipi si ricorrere a interazioni digitali per vedere come i capi virtuali stiano indossati, senza metterli nella realtà. Prima di produrli si provano online, scattando poi foto e decidendo così se ne vale la pena di realizzarli o meno. Si tratta di una modalità nel segno della sostenibilità per dire addio agli sprechi dettati da produzioni che non soddisfano davvero: prima di produrre si sa cosa si toccherà con mano, scongiurando spiacevoli sorprese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >Elodie icona fashion, la tendenza firmata dalla cantante per un 2023 super cool da copiare ORA

La moda si fa digitale: si diffondo NFT fashion e non solo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WENEW (@wenewmoments)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Copiare lo stile di Kate Middleton: gli orecchini da acquistare come quelli della principessa

Non da ultimo la moda si è lanciata nel mondo degli NFT, (Non Fungible Token). Si tratta di certificati che attestano l’autenticità di un prodotto digitale che non può essere cambiato in nessun modo: tramite questa modalità si è in possesso di un’opera esclusiva che corrisponde a un suo codice, con il quale si compra tramite la blockchain, attraverso le criptovalute.

Nel caso del fashion permettono di comprare esperienze di lusso.  Louis Vuitton su questa scia ha dato via a un videogioco realizzato con NFT collezionabili.

Altra innovazione sono il connubio tra negozio fisico e virtuale: emblematico il caso di Ferragamo che – insieme all’arista americano Shxpir – ha creato un’installazione capace di unire il retail fisico con quello digitale.

Sneakers bianche: ecco come
Sneakers (Pexels) – Haircare.it

Alcuni progetti di moda permettono di coinvolgere il fruitore a 360 gradi, potendo interagire tramite uno strumento digitali: per esempio con le sneakers 6R3NE è stato realizzato un progetto di customizzazione virtuale delle calzature, proiettate tramite un ologramma su un panello in modo che si possa decidere se piacciono davvero per poi farle produrre.

Ora siamo anche su Instagram, seguici!