Skincare routine: l’errore più diffuso (che commetti anche tu) riguarda la crema idratante

Skincare routine, la crema idratante riveste un ruolo fondamentale per la cura della pelle: l’errore più diffuso (che probabilmente commetti anche tu) e come evitarlo

Crema idratante errore
Crema idratante (Pexels) – Haircare.it

L’efficacia di una corretta skincare routine, effettuata in modo costante e adattata alle esigenze della pelle, è ormai un fattore evidente nella crescita del settore. Complici le innovazioni della cosmesi che hanno permesso un netto miglioramento dei prodotti negli ultimi anni, anche per merito di una maggiore sensibilità sull’origine dei componenti, ormai prettamente naturali.

Si è infatti registrata la diffusione di nuovi prodotti, ideati in un programma di bellezza che prevede diversi passaggi per l’ottimale mantenimento della cute. Dall’acqua micellare al siero, dall’acido ialuronico al retinolo, maschere nutrienti o scrub esfolianti, gli ingredienti sono diversificati così come la tipologia di cosmetici presenti nel mercato.

Tuttavia la crema idratante resta il prodotto largamente più utilizzato e richiesto, che prevede una costante applicazione per garantire risultati realmente efficaci. Nonostante rappresenti un cosmetico altamente funzionale per mantenere elastica e tonica la pelle, esistono diversi errori particolarmente diffusi che possono compromettere o limitarne il potenziale.

Crema idratante, l’errore più diffuso e come evitarlo

Crema idratante errore
Crema idratante (Pexels) – Haircare.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Yves rocher, nella TOP 10 per i brand online da Cosmetify

La crema idratante è il cosmetico indirizzato alla cura della pelle più diffuso e richiesto, per indubbio merito della sua efficacia, tanto più evidente quanto costante la sua applicazione. Tuttavia non basta utilizzarla quotidianamente per totalizzare il massimo risultato, bensì è necessario individuare il prodotto più adatto alla propria pelle, o per meglio dire “i prodotti“.

L’errore più comune è infatti quello di non considerare la pelle nella sua mutevolezza che richiede necessariamente un tipo di cura diversa in base al periodo. In estate, ad esempio, cosmetici eccessivamente nutrienti possono risultare pesanti e non sufficientemente traspiranti, così come di inverno la cute potrebbe necessitare di maggiore idratazione per evitare secchezza e screpolature. Ma non è solo la stagione a determinare le esigenze della pelle, bensì anche altri fattori incidono notevolmente, causando come conseguenza l’intervento di differenti componenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tagli di capelli over 40, scopri come ringiovanire con un taglio di forbici altro che botox!

Crema idratante errore
Crema idratante (Pexels) – Haircare.it

Nel periodo premestruale si potrebbe assistere ad una maggiore produzione di sebo da parte della cute, specialmente nella zona T, motivo sufficiente per optare per formulazioni in gel che possono limitare l’effetto lucido o esercitare un effetto dermoregolatore. Per eseguire una corretta skincare routine è quindi necessario osservare i cambiamenti della pelle, con la conseguente adozione di un prodotto mirato a rispettarne le esigenze, anche periodicamente.