Condensa alle finestre: come evitarla e non avere umidità in casa

Non c’è nulla di più spiacevole di ritrovarsi con la cosiddetta condensa sulle finestre di casa. Ecco come possiamo farla sparire facilmente.

condensa finestre
Finestre (Canva) – Haircare.it

Vi sarà capitato almeno una volta di ritrovarvi con delle fastidiose goccioline d’acqua all’interno delle vostre finestre, di solito nella stagione invernale, proprio come quella che stiamo passando in questo momento. Ebbene, quella a cui vi trovate di fronte è la condensa.

Si tratta di un fenomeno che appare a causa dello shock termico tra freddo e caldo quando vengono in contatto, e di solito appare sulla superficie con la temperatura maggiore, quindi, appunto, all’interno delle abitazioni.

Un fatto da contrastare a tutti i costi, poichè provoca l’innalzamento dell’umidità in casa e può avere effetti anche deleteri sulla nostra salute. Inoltre, l’acqua che fuoriesce può anche andare a rovinare gli infissi della struttura della finestra, e in alcuni casi compare anche con finestre a doppio vetro, infiltrandosi tra le due a causa di guarnizioni non fatte ad hoc oppure rovinate. C’è un modo per riuscire ad eliminarla e liberarcene una volta per tutte? La risposta è sì.

Condensa d’acqua: come eliminarla con efficacia dalle finestre di casa

Per evitare che si formi la condensa, uno dei metodi è quello di cambiare la temperatura della nostra caldaia, facendola passare da 23 gradi a 18 gradi, quindi evitando che le stanze si riempino di aria fin troppo calda. In particolare la cucina e il bagno dovrebbero avere temperature non superiori ai 17 gradi quando si utilizza il bagno o la doccia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACTIS SNC (@actissnc)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Metti del riso in lavatrice: succede qualcosa di strabiliante al bucato, davvero incredibile

Altro sistema per evitare che si formino le goccioline d’acqua sui vetri è quello di ventilare gli ambienti, in modo manuale o meccanico. Nel primo caso, dovremo aprire le finestre e farli arieggiare per almeno 15 minuti, anche qualcuno in più per cucina e bagno, ricordando di chiudere la valvola dei terosifoni prima di procedere.

condensa finestre
Finestre (Canva) – Haircare.it

L’ARTICOLO PIU’ LETTO DEL GIORNO –> Cardigan oversize: protagonista della moda 2023, come abbinarlo per look irresistibili

Nel secondo caso, invece, potremo inserire nelle finestre delle piccole scatole in grado di aspirare il vapore e buttarlo fuori, per mezzo di bocchette che passano per le diverse stanze e sbucano sul tetto. In alternativa, si potrà usare un deumidificatore, che usato ad orari convbenuti, toglierà l’umidità da casa, evitando il problema della condensa.