Ora puoi dire basta agli acari: il metodo semplice e infallibile per pulire il materasso

Pulire il materasso è estremamente importante per ridurre polvere, acari e altre spiacevoli conseguenze, finalmente è stato individuato un metodo semplicissimo: è efficace e infallibile

Pulire materasso
Materasso (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Il materasso è il luogo di accoglienza nelle ore notturne, dove trascorriamo una rilevante parte della giornata per il riposo, che dovrebbe durare dalle 7 alle 8 ore. Nell’arco di 24 ore giornaliere, significa che più del 30% del tempo viene impiegato proprio nel letto. Si evince da questo dato l’importanza dell’igiene del materasso, dove si annidano germi, batteri ma soprattutto acari, provocando sintomatologie spiacevoli.

Gli acari della polvere, che proliferano appunto dove si accumula, sono la principale cause delle allergie, dall’asma allergica e in generale di difficoltà respiratorie, provocando una reazione davvero impattante nei soggetti allergici. Per evitare che ciò possa accadere è quindi inevitabile occuparsi di una corretta pulizia del materasso, al fine di ridurre al minimo la polvere e di conseguenza la presenza di acari.

Come pulire in modo efficace il materasso

Pulire materasso
Pulizia Materasso (Pixabay)

Più del 30% del tempo di una vita viene impiegato nel riposo, importante per svolgere le attività quotidiane ma anche per il benessere psicofisico. Parte integrante della serenità, è importante dormire dalle 7 alle 8 ore a notte per una ricarica di energia sufficiente. Porzione di tempo che viene trascorsa a letto, luogo di accoglienza e relax, che determina spesso anche il resto della giornata. Proprio per questa ragione, la pulizia del materasso è essenziale per assicurarsi un riposo sicuro, senza i rischi correlati alla polvere e agli acari.

Questi ultimi sono infatti i principali responsabili di allergia, asma allergica e altri problemi respiratori, oltre che a costituire un limite all’igiene. Per pulire in modo corretto il materasso basta armarsi di bicarbonato, aceto, limone e aspirapolvere. Il primo passo è aspirare il materasso da ogni residuo di polvere, operazione che deve essere svolta con attenzione e in modo preciso. In seguito è necessario utilizzare un panno da umidificare con una soluzione di aceto e limone, con cui rimuovere macchie e detergere la superficie del materasso.

In seguito subentra l’impiego del bicarbonato, da cospargere sul materasso per lasciarlo agire per almeno 30 minuti, così da svolgere la funzione antibatterica e anti-odore. A questo punto subentra nuovamente l’aspirapolvere, con cui eliminare i residui di bicarbonato, per ottenere un materasso completamente pulito, deterso e igienizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *