Trucco dello scottex, niente più fregature dal benzinaio, molti lo stanno già facendo

Non tutti sanno che il trucco dello scottex è infallibile, in questo modo non sarete più truffati dal benzinaio! Ecco perché lo stanno facendo in tanti.

benzinaio
Trucco scottex per capire se ci hanno truffato! (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Siamo in un momento di grande crisi economica causata dalla guerra incessante tra Russia e Ucraina iniziata ormai 9 mesi fa. Il rincaro sulle bollette dell’energia e del gas stanno mettendo un intero Paese in ginocchio. L’aumento delle materie prime sta pesando gravemente su aziende e cittadini tanto da arrivare con l’acqua alla gola alla fine del mese.

Stipendi inalterati e inflazione alle stelle, causando un malessere generale deleterio per la comunità. Da poco sono stati beccati molti benzinai a fare i furbetti. Hanno utilizzato il kerosene diluito con benzina, e più di 500 autovetture sono state vittime di questo raggiro che ha portato gravi danni alle parti meccaniche delle stesse. Ma ora esiste il trucco scottex che permette di capire se si è stati raggirati. Vediamo come fare.

Benzinaio sotto accusa per il chersonese, arriva il trucco scottex per capire se si è stati raggirati

benzinaio
Cosa dice il vostro naso? E benzina oppure no…? (Canva)

Come ben saprete sia la benzina che il kerosene sono due liquidi trasparenti, incolore quindi l’unico metodo per capire se effettivamente vi hanno truffato è quello di affidarsi all’olfatto e allo scottex! Basterà prelevare una piccola quantità di liquido dal serbatoio, una volta fatto rifornimento, se all’olfatto risulterà un odore forte di acetone, intenso e piuttosto fastidioso siamo alla presenza di cherosene. 

Altra prova del nove è quella di accendere l’auto, se parte con lentezza o con fatica allora la benzina sarà stata dilungata col cherosene. La combo tra queste due sostanze è deleteria per la meccanica dell’autovettura motivo per cui non solo saremo stati truffati ma andremo anche incontro a spese ingenti per ristabilire il corretto funzionamento dell’auto. Quindi? Doppia fregatura! State attenti è importante viaggiare in sicurezza e con responsabilità verso noi stessi e gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *