Base del trucco: per levigare la pelle devi usare uno di questi 6 primer

L’uso del primer quando si inizia il make up permette di avere una base più resistente e pelle uniforme. Eccone sei tra i migliori in circolazione.

Primer viso
Donna che si stende il primer (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Avere un incarnato perfetto e senza imperfezioni è il sogno di molte di noi, in special modo quando sappiamo di non avere poi molto tempo per ritoccare il trucco durante il giorno o sappiamo di dover per esempio partecipare a un evento importante o aa un riunione per lavoro.

In questi casi, l’uso del primer ci dà un aiuto non da poco, e ci permette di poter sfoggiare un make up impeccabile. Ma che cos’è il primer e come funziona?

Questo prodotto non è ne un fondotinta ne un correttore, quanto una crema di “bellezza” per la nostra pelle, che attenua considerevolmente rughe e segni, opacizza la pelle di chi ce l’ha grassa e dona anche luminosità. Insomma, un vero alleato per noi donne. In commercio ne esistono di ogni tipo, ma ce ne sono sei, in particolare, ritenuti i migliori e che oggi vi presentiamo.

Dior Backstage Face & Body Primer è il prodotto utilizzato anche dai truccatori professionisti sulle modelle, e dona un incarnato immediatamente perfetto e levigato. La consistenza non è grassa ed è adatto a tutte le pelli, meglio se combinato con il fondotinta della stessa Maison francese.

Primer viso
Il Primer di Dior (Facebook)

Primer viso: i migliori da provare per una tenuta super

Il secondo da testare assolutamente è Instant Perfect di Sisley, che oltre a levigare e riempire eventuali rughette, dona un effetto mat e radioso, con lo sguardo e la zona occhi che appare immediatamente più riposato. Wonderglow di Charlotte Tilbury mantiene ciò che promette, dando immediata luminosità all’epidermide ed è disponibile anche in versione da viaggio per poterlo avere sempre con sè.

Luminous Silk di Giorgio Armani è anche idratante e rende immediatamente la base per il trucco più omogenea e pronta per essere trattata. SOS Primer di Clarins invece è disponibile in diverse nuance di colore a seconda del problema che si vuole risolvere: il rosè toglie i segni di stanchezza, quello coral copre le macchie più scure, il green toglie il rossore, lo champagne va ad agire sulle imperfezioni e il color lavanda attenua il colorito ghiallastro.

Infine troviamo il Touche Éclat Blur di Yves Saint Laurent, dalla consistenza in gel liquido e trasparente che uniformizza e grazie alle pagliuzze regala immediata luminosità, grazie anche a una formula e la tecnologia blur.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *