Forfora, risolviamo il problema: la soluzione rapida per dirle addio

La forfora è un problema diffuso che comporta spesso imbarazzo. Per mettere un freno a questa criticità insidiosa in aiuto uno stratagemma miracoloso. Mai più senza.

Forfora: come liberarsene
Forfora (Canva)

I TRE ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Una pioggia bianca si diffonde sulla cute per poi dipanarsi tra i capelli e le spalle. Questo quanto accade a seguito dell’insorgenza della forfora, sgradevole criticità che spesso porta a problemi a livello di autostima.

Visibile sugli abiti, in particolare se scuri, è dettata da varie problematiche tra cui sbalzi ormonali, genetica, stress e alimentazione poco equilibrata. Se si soffre di questa criticità bisogna correre ai ripari partendo dal lavaggio: usare prodotti non ad hoc comporta ulteriormente l’insorgenza di questa forma di dermatite.

La forfora consiste nella desquamazione del cuoio capelluto a seguito della quale compaiono le scaglie bianche così evidenti sui capelli. Queste si distaccano dalla pelle secca del cuocio: di varie dimensioni, cadono poi sui vestiti, concentrandosi sulle spalle.

Forfora: il metodo miracoloso per dirle addio

Forfora
Forfora e pelle secca – Foto da Instagram @sol_barbershop

Pur non rappresentando una problematica pericolosa, la forfora comporta effetti negativi sulla propria autostima generando insicurezze.

Per liberarsene una strategie fra tutte è quella di stimolare la cute coi polpastrelli facendo dei movimenti circolari con molta delicatezza allo scopo di riattivare il microcircolo. Con questo massaggio si regola il flusso del sangue nel cranio stimolando l’arrivo ai follicolo pilifero delle sostanze necessarie.

Tra i rimedi naturali anti forfora c’è poi l’uso dell‘Aloe Vera, gel dalle proprietà antibatteriche e idranti, e del Tea Tree Oil, antimicotico e cicatrizzante. Questi due ingredienti possono essere uniti in una miscela anti forfora potentissima diluendoli insieme per poi lasciarli agire per qualche minuto sulla cute e di seguito fare lo shampoo.

In fatto di shampoo bisogna prediligerne uno per i capelli grassi e per quanto riguarda i lavaggi bisogna farli in modo molto sovente, per contrastare l’eccesso di sebo che si presenta nei soggetti che soffrono di forfora.

Altra strategia viene dalla tavola visto che i capelli sono il riflesso di quello che mangiamo. Una dieta ricca di antiossidanti è la soluzione: dal consumo di legumi, frutta e verdure, è importante anche l’idratazione. Da stare alla larga invece da grassi come insaccati e junk food.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *