Come accelerare il metabolismo, tutto quello che c’è da sapere

Il metabolismo rappresenta il frutto delle interazioni chimiche che permettono a un organismo di essere in vita e si occupa infatti di convertire il cibo in energia.

Il metabolismo è strettamente collegato al consumo quotidiano di energia, ovvero alle energie che consumiamo durante la giornata e dunque va ad influire anche sul peso corporeo è per questo che è così importante e che alcuni ne sono molto interessati.

 

metabolismo risolvere problemi lento
(Shutterbug75 – Pixabay)

Possiamo distinguere il metabolismo tra basale, che corrisponde alle calorie indispensabili per permettere all’organismo di funzionare correttamente, permettendo che avvenga ad esempio la digestione, la circolazione, la respirazione e le funzioni cellulari, ed energetico che invece rappresenta l’energia impiegata per svolgere una determinata attività fisica ed è espressa in calorie. Il metabolismo è soggettivo, e a seconda del proprio, varia il peso corporeo e dunque va ad influire sull’allenamento da scegliere e sulla corretta dieta da seguire, potrebbe capitare infatti di commettere alcuni errori e di non riuscire a dimagrire nonostante molti sforzi e sacrifici oppure di riprendere peso poco dopo averlo perso.

Metabolismo lento: ecco svelate le possibili cause che potrebbero creare il problema, e i consigli per prevenire e risolvere

Metabolismo dimagrire soluzioni problemi
(Steve Buissinne – Pixabay)

Tra i fattori che potrebbero rallentare il metabolismo ci sono:

  • L’avanzare dell’età
  • La malnutrizione
  • La sedentarietà
  • Le patologie infiammatorie
  • Le patologie infiammatorie
  • Le patologia legate alla tiroide
  • Problemi ormonali

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Dimagrire in tre giorni è possibile grazie all’ingrediente segreto: non lo lascerai più

Per andare a cercare di risolvere il problema e cosa non meno importante, per cercare di prevenirlo, oltre che decidere contattare un nutrizionista e iniziare un percorso mirato, ci sono alcune accortezze da seguire per dare una svolta a questo disturbo, è risaputo che bere molta acqua è importante per risolvere e prevenire svariati fastidi, in questo caso dipende dal fatto che favorisce l’attivazione dei meccanismi metabolici della termogenesi. Per avere un beneficio bisogna assumerne almeno 2 litri al giorno durante l’arco della giornata; seguire una corretta alimentazione scegliendo prodotti drenanti e antiossidanti, ricchi di fibre e di grassi buoni, prediligendo i cereali integrali, la frutta e la verdura è il modo migliore per restare in forma e in salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Fame nervosa? ecco come tenerla a bada quando si è a dieta

Eliminare dalla dieta tutti quegli alimenti che hanno un elevato indice glicemico, i quali favoriscono l’accumulo di tessuto adiposo che nel tempo potrebbe causare l’insulino-resistenza, evitare i grassi insaturi e consumare invece alimenti ricchi di iodio. Inoltre una delle cose fondamentali è fare attività fisica con costanza, allenarsi, correre, fare aerobica o semplicemente camminare a passo sostenuto per un’ora aiuta a riattivare il metabolismo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.