Diabete, sono i piedi a dirtelo: controlla se vedi uno di questi 7 segnali – FOTO

Il diabete è una condizione patologica molto diffusa. Se controllerai, in modo costante, i tuoi piedi potrai capire se anche tu ne soffri. Attenzione a questi 7 segnali!

diabete
(Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il diabete è una patologia molto diffusa e può colpire adulti e bambini. Il più diffuso è il diabete tipo 2. E’ una malattia che può insorgere da un momento all’altro, e possiamo rendercene conto soltanto quando ormai è esplosa in tutta la sua aggressività. I motivi  per la quale, una persona può soffrirne, sono sconosciute tuttavia, può influire una predisposizione genetica di base.

Il diabete tipo 2, come grave conseguenza, può portare ad un afflusso minore della circolazione sopratutto nelle vie periferiche basse, come i piedi. Se controlleremo i nostri piedi, e staremo attenti a questi 7 segnali, potremo capire se anche noi siamo affetti dal diabete mellito. Scopriamo cosa tenere sott’occhio.

Diabete tipo 2: i piedi come specchio della salute

diabete
(Freepik)

Se il diabete tipo 2 ha intaccato la normale funzione delle vie periferiche, ecco i 7 segnali da tenere sott’occhio e da non trascurare in nessun modo. Fra i primi sintomi c’è il classico formicolio o intorpidimento dei piedi. Si riscontra una difficoltà maggiore nel guarire da ferite e lesioni superficiali. Possono svilupparsi molto più facilmente ulcere sull’avampiede e sotto l’alluce. Distorsione dell’alluce come il dito ad uncino. Possiamo riscontrare delle cancrene del piede che possono portare all’amputazione dell’arto. E’ facilmente riscontrabile un’alterazione della pelle, come elevata secchezza, tagli fra le dita e sulla pelle del piede oltre che ai danni ai talloni.

Riscontare uno o più di questi segnali, è il campanello d’allarme del diabete tipo 2. Quindi sarà necessario un consulto medico per eseguire esami più approfonditi per escludere un’eventuale insorgenza della malattia. Trascurare queste condizioni può essere gravoso per la salute, ma sopratutto per la mobilità della persona. Poiché facilmente queste infezioni, possono persistere e rendere necessaria l’amputazione, a causa della cancrena dell’arto.

Per tenere sotto controllo il diabete, una volta diagnosticato, sarà necessario apportare alcune modifiche al proprio stile di vita. L’alimentazione, attività fisica e l’assunzione dei farmaci assegnati sono alla base per tenere a bada i sintomi e le conseguenze del diabete. Queste indicazioni possono essere applicabili a tutti coloro che soffrono di diabete, tuttavia per i piedi bisogna agire con trattamenti specifici.

E’ necessario tenere la pelle dei piedi molto idratata, accertarsi di non avere tagli o ulcere, fare attenzione se si cammina scalzi e scegliere di farsi seguire, sempre, da un medico. Inoltre è opportuno scegliere con cura le calzature adatte, per fare in modo di mantenere asciutti i piedi. Tutti questi segnali possono indicarci, a seconda dello stato dei piedi, se c’è il bisogno di rivolgersi ad uno specialista che tratti del diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.