Carta stagnola dentro la lavatrice: dovresti farlo per questo motivo, risultato stupefacente

Hai mai pensato di inserire la carta stagnola nella lavatrice? Se siete dubbiosi eccovi svelati i motivi per cui dovreste farlo assolutamente. 

carta stagnola lavatrice
Carta stagnola – Pixabay

I TRE ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La carta stagnola – o alluminio, che dir si voglia – è certamente un prezioso alleato per la nostra vita di tutti i giorni. E’ in cucina dove questi fogli danno il meglio di sé: li usiamo per conservare i nostri cibi prima di riporli nel freezer oppure per chiudere le conserve evitando che gli odori del frigo possano alterare il sapore ed il gusto. Ma la carta stagnola ha davvero tanti utilizzi, solo che non tutti si conoscono.

Ad esempio, è stato riscontrato come l’utilizzo all’interno di determinati elettrodomestici l’alluminio potrebbe non solo far risparmiare un sacco di soldi ma dimezza persino le faccende domestiche. Se siete sempre di corsa e non riuscite mai  (pur volendo) ad avere una casa perfetta, devi conoscere ed applicare questo trucco, assolutamente.

Carta stagnola dentro la lavatrice: quello che accade è incredibile

carta stagnola lavatrice
Lavatrice bucato oblò aperto – Pixabay

Lo abbiamo già anticipato, la carta stagnola all’interno della lavatrice insieme al bucato può veramente rallegrarci la giornata. Il motivo è semplice: è stato riscontrato come una pallina di carta stagnola sia capace di renderci i capi più morbidi in quanto elimina la corrente statica, per intenderci la classica “scossetta” che prendiamo appena usciamo dall’auto o toccando la lavatrice. Alcuni che l’hanno provato ammettono che i capi escono talmente morbidi da poter evitare di usare l’ammorbidente.

Una scelta super economica se pensiamo di sostituire il detersivo con una pallina riutilizzabile, a condizione che non si rompa durante il lavaggio. Ecco perché – piccola parentesi – per ovviare a questo inconveniente si consiglia di farla ben fitta. Ovviamente un goccio di ammorbidente è sempre cosa gradita, se non altro per il profumo che sprigiona.

Se vuoi evitare quindi di ritirare dalla lavatrice un bucato difficile da stirare, usa questo trucchetto. Non te ne pentirai.  L’alluminio può essere impiegato – sempre sotto forma di pallina – all’interno della lavastoviglie ma per una ragione ovviamente diversa: rendere le stoviglie, i piatti e le pentole ancora più brillanti e privi di aloni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.