Ritenzione Idrica, il metodo delle star per risolvere: si chiama dry brushing – puoi farlo a casa

Soffri di ritenzione idrica? Ora puoi dire addio a tutto grazie al dry brushing. Come funziona questa tecnica e come farla a casa? Le istruzioni.

dry brushing contro cellulite
(Sora Shimazaki – Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La ritenzione idrica è un problema che affligge molte donne e che causa la cellulite e altri problemi, non solo estetici. Per fortuna, dalle star arriva un nuovo metodo per poter rimettersi in forma anche a casa ed eliminare le cellule morte. Si chiama dry brushing ed è molto semplice da utilizzare. Di cosa si tratta e come funziona questa tecnica spettacolare? Prima di tutto, le star confermano che da sola questa tecnica non basta, ma serve anche un ottimo allenamento, alimentazione bilanciata e tisane strategiche. Le tecniche contro il gonfiore ci sono, ma per eliminare le cellule morte con il dry brushing, ecco cosa fare.

Dry brushing, come farlo a casa? Le istruzioni pratiche delle star per una pelle senza cellulite

dry brushing rimedio star
(Pixabay – Pexels)

Il dry brushing è una tecnica che utilizza una spazzola a mano che si utilizza mettendo il palmo della mano nella zona tra il manico e la spazzola vera e propria. I risultati sono incredibili. Infatti, come hanno assicurato molte star di Hollywood, questa tecnica consente di ottenere una migliore circolazione sanguigna e una rigenerazione delle cellule. Questo permette di eliminare diversi strati di cellule morte, che sono quelle che causano il problema della buccia d’arancia.

Questo particolare tipo di scrub a secco ha anche il vantaggio di offrire una soluzione pratica alle persone che vogliono gambe toniche ed energiche in vista dell’estate. Quali sono i movimenti da fare per ottenere il massimo da questa tecnica e quanto farlo? Prima di tutto, è importante fare questo lavoro prima di un eventuale abbonamento e soprattutto sulla pelle ben pulita. Poi, è fondamentale avere una spazzola performante e ben pulita.

Infine, è fondamentale eseguire questo scrub sulla pelle ben pulita. Infatti, se ci sono delle creme o altro applicate prima dello scrub, rischi di rimuoverle e di perdere la loro efficacia. Questo scrub, come molti altri, andrebbe eseguito sulla pelle non irritata almeno 2-3 volte alla settimana per essere davvero efficaci. Ora non hai più scuse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.