Rimedio della nonna, elimina definitivamente l’effetto crespo senza asciugacapelli – Come fare

Il caldo e l’umidità rendono i capelli crespi? Abbiamo una soluzione naturale, che ti farà non solo risparmiare, ma che si prenderà cura anche della salute del tuo cuoio capelluto.

metodo nonna effetto crespo onde rimedi senza asciugacapelli phon aceto di mele
(Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

In estate cosa c’è di meglio che un bel bagno al mare? Con il caldo sembra quasi un richiamo, ed è difficile resistere. C’è però un solo problema, specie per le donne: i capelli. “Se poi li bagno mi si increspano, avrò un effetto onda indesiderato. Come posso fare?” Beh, non sarà più un problema. Tutti in estate tendono a lavare ancora di più i capelli e quindi ad usare lozioni, shampoo e balsami per capelli, al fine di renderli sempre perfetti e lucenti. Per questo si tende a fare un uso eccessivo di piastre, asciugacapelli e diffusori. Ma arriva in soccorso il famoso rimedio della nonna che risolverà ogni nostro problema. Vediamo nel dettaglio cosa implica.

La soluzione al problema sarà più semplice di quello che ci si aspetta

metodo nonna effetto crespo onde rimedi senza asciugacapelli phon aceto di mele
(Pixabay)

Lavare troppo spesso i capelli può nuocere gravemente alla salute degli stessi. Shampoo e lozioni tendono infatti ad attaccare il cuoio capelluto, ed a forzare una stabilità capillare. Lo shampoo, infatti, contiene sostanze molto aggressive, che aggrediscono il sebo sparso sul cuoio capelluto. Il consiglio principale è quindi non fare uso eccessivo di shampoo e quindi non metterlo ogni volta che si lavano i capelli. Così facendo, i vostri capelli, fidatevi, vi ringrazieranno.

Si tende molto spesso a contrastare il grasso accumulato sul cuoio capelluto, al giorno d’oggi esistono tantissimi prodotti che contrastano questo “problema”. Se però vi dicessi che un problema in realtà non è? La produzione di sebo, infatti, è fondamentale per il capello, la struttura del cuoio capelluto e tutto ciò che ne concerne. Si tratta infatti di un vero e proprio scudo naturale, che si contrapporrà tra la base capillare e gli agenti atmosferici, patogeni e batteri esterni. Per questo, sarebbe bene utilizzare qualsiasi tipo di shampoo una sola volta a settimana, preferibilmente senza parabeni.

Basterà infatti utilizzare semplicemente acqua tiepida ad ogni lavaggio per permettere alla sporcizia accumulata nei capelli di essere lavata via e ad eliminare il grasso in eccesso che si annida nei vostri capelli. Ma ora, eccoci alla soluzione naturale: il rimedio della nonna.

Per prima cosa, alla fine di ogni lavaggio, con un asciugamano pulito ed asciutto tamponate i capelli, e non strizzateli. Se li strizziamo infatti, i capelli tenderanno ad ondularsi e ad essere ribelli molto più facilmente. Se volete eliminare una maggior quantità d’acqua utilizzate un panno in microfibra.

Le nostre nonne, a fine lavaggio e prima di un’asciugatura naturale al sole, tendevano a mettere nei capelli un po’ di aceto di mele, si avete capito bene. La stragrande maggioranza di parrucchieri lo utilizzano proprio per il risultato che dona ai capelli. La lucentezza dei capelli sarà cosi assicurata, inoltre l’aceto di mele è ottimo per levigare le cuticole, così da non avere più un effetto crespo.

In questo modo risparmierete non solo con gli acquisti di shampoo e lozioni, ma in questi tempi di crisi e di aumenti anche in corrente, considerando il tempo di utilizzo del phon. Ultimo consiglio, invece della spazzola per sciogliere i nodi, utilizzate un pettine a denti larghi, infine mettevi al sole per un’asciugatura naturale e più salutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.