Pollo o tacchino, basta leggende metropolitane: riveliamo quale davvero bisogna mangiare per perdere peso

In una dieta dimagrante non può assolutamente mancare la carne bianca come fonte di proteine: ma quale scegliere tra pollo e tacchino

Pollo tacchino
Carne bianca (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Con l’inizio dell’estate sono molte le persone che optano per un cambio di regime alimentare, non necessariamente con obiettivi estremi, ma anche solo per perdere quel chilo o due in più semplicemente con scelte più sane. Una dieta dimagrante, per essere funzionale ed efficace, non deve mai richiedere rinunce e soprattutto presentare assenze nutritive al fine di un corretto apporto di energia.

L’organismo, per funzionare in modo corretto, ha infatti bisogno di alcuni elementi nutritivi in equilibrio, permettendoci di sentirci bene e in forma, a prescindere dal peso corporeo. Tra questi non possono assolutamente mancare le proteine, esistenti sia di origine vegetale che animale. La carne, in una dieta completa e senza restrizioni, ricopre un ruolo fondamentale, in quanto fonte di ferro e altri importanti sali minerali.

In un regime alimentare dimagrante, l’opzione da prediligere è senza dubbio la carne bianca, in quanto ipocalorica e molto più salubre rispetto a quella rossa. Quelle di coniglio e vitello, ad esempio, sono carni bianche, ma quelle più consumate sono di pollo e tacchino, in quanto molto più magre. Ma con l’obiettivo di perdere peso attraverso alimenti sani, quale sarebbe meglio assumere tra queste?

Carne di pollo e tacchino: quale scegliere

Pollo tacchino
Carne bianca (Pexels)

In una dieta dimagrante ma completa ed equilibrata, la carne bianca è un alimento che non può assolutamente mancare. Fonte preziosa ed ipocalorica di proteine e sali minerali, vanta una concentrazione di elementi nutritivi che la rendono davvero irrinunciabile. Vitamine del gruppo B, vitamina A e D, fosforo, magnesio, potassio, zinco, calcio e soprattutto ferro, il consumo della carne bianca è importante per un corretto apporto energetico all’organismo.

Assumibile per un quantitativo di tre volte alla settimana, alternato al pesce e a fonti proteiche di origine vegetale, il suo pregio è quello di donare forza ma con un basso contenuto di grassi. Pollo e tacchino sono quelle più consumate nei regimi dietetici, in svariate forme e ricette, rappresentando la scelta alimentare di molti sportivi, che necessitano di maggiore energia, ma anche di coloro che aspirano alla perdita di qualche chilo attraverso pasti leggeri.

Ed è proprio a questi ultimi che può sorgere un grande dubbio: per perdere peso è meglio optare per la carne di tacchino o di pollo? Dipende dalla parte selezionata: per quanto riguarda il petto, è più calorica la carne di pollo, mentre le cosce più caloriche sono quelle del tacchino. Questa la risposta degli esperti, che consigliano di alternane le fonti di proteine, assumendo entrambe le tipologie, che si equivalgono come apporto nutritivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.