Test sulla pasta, tracce di glifosato: questo è l’unico marchio promosso

Un altro test effettuato sulla pasta alla ricerca di pesticidi ha evidenziato tracce di glifosato, promosso solo un brand: scopri quale

Pasta
Pasta (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi

Non esiste luogo del mondo in cui non ci venga invidiata o persona italiana che non la consideri tra le pietanze irrinunciabili. Protagonista assoluta della nostro territorio, la pasta non è solo un semplice prodotto alimentare, ma una porta su mille possibilità in cucina. I piatti preparabili con questo prezioso elemento sono infiniti, tra sperimentazione e innovazione, ma soprattutto tradizione, con celebri ricette che conservano storie di intere generazioni.

Ma come recita un celebre spot pubblicitario, il “segreto della pasta è la pasta”, per questo bisogna riporre la massima attenzione durante la spesa. Le tipologie sono numerose, non solo per quanto concerne i formati, ma anche per i metodi di essicazione e trafilatura. Tutto questo è essenziale da tenere in considerazione, ma c’è un altro fattore che influisce sulla qualità della pasta, non visibile ma più rilevante.

Si tratta della presenza di pesticidi, più precisamente glifosato, che contamina frequentemente la nostra pasta, per la diretta assimilazione da parte del nostro organismo. Un test effettuato dalla rivista svizzera K-Tipp ha analizzato diversi campioni per un risultato non particolarmente positivo: solo un marchio di pasta risulta priva di tracce di queste sostanze.

Test glifosato sulla pasta: questo è il brand promosso

Pasta
Pasta (Pexels)

La pasta è sottoposta quotidianamente a test di controllo sulla qualità, effettuati per garantirne la massima offerta. La rivista svizzera K-Tipp ha svolto delle analisi su un campione di 18 marchi di pasta al fine di individuare tracce di glifosato. Tra questi, cinque prodotti di origine biologica che non hanno evidenziato alcun tipo di presenza da pesticidi, e tredici invece da coltivazione normale.

Il dato che viene evidenziato è la diffusa presenza di tracce di glifosato nei marchi di pasta, sempre entro i limiti previsti dalle normative, con una sola eccezione che viene totalmente promossa dal test. Barilla, multinazionale leader nel settore da svariati anni, principale azienda italiana per quanto riguarda la produzione di pasta, garantisce affidabilità per quanto riguarda l’assenza di pesticidi.

I formati analizzati sono gli spaghettoni e le penne rigate integrali, entrambe le tipologie in perfetto standard qualità, per un acquisto senza preoccupazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.