Perdere peso nei punti critici: svelato lo stratagemma

Riuscire a perdere peso nei punti più critici non è impossibile, ecco come riuscirci.

perdere peso punti critici
(Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Metabolismo lento? svelati i consigli per riattivarlo

Dimagrisci gioendo: arriva la dieta della felicità per dimagrire con gusto

Snack salutari, ecco tutte le soluzioni per perdere peso e ritrovare la forma!

Prendere qualche chilo è semplice, ma andare a buttare giù massa grassa, potrebbe non essere così facile soprattutto in determinati punti, anche se si dimagrisce infatti, il grasso accumulato potrebbe rimanere in dei punti specifici, fastidiosi da vedere. Ci sono delle parti del corpo purtroppo in cui perdere peso è più complicato.

Perdere peso nei punti più critici scopri come puoi riuscirci

perdere peso punti critici
(Pixabay)

Prima di tutto non esiste una dieta per perdere peso solo in determinati punti, quando si inizia una dieta solitamente l’organismo inizia a ridurre i liquidi è questa la ragione per cui all’inizio della dieta sembra che i chili si perdano più velocemente, è possibile che occorra pazienza per perdere peso nei punti più critici.  Anche se non esiste una dieta mirata per dimagrire in un solo punto in particolare, esistono al contrario  dei meccanismi che ci portano ad accumulare grasso in determinati punti. Le cause sono principalmente genetiche, anche il genere influisce, ad esempio le donne tendono ad ingrassare più sulla zona dei fianchi e sulle cosce, questo accade soprattutto con l’avvento della menopausa, gli uomini tendono a ingrassare di più nella zona addominale.

La cellulite ad esempio è una nemica di molte donne, anche giovani e magre, non si può eliminare con una semplice dieta, ma bisogna fare attenzione all’alimentazione quotidiana, mantenendo delle sane abitudini nel tempo, inoltre il regime alimentare dovrà essere accompagnato da una tonificazione mirata, da massaggi e da una corretta idratazione giornaliera.

Un altro nemico comune è il gonfiore addominale, avere un ventre piatto e tonico, è l’ambizione di molti, peccato che non tutti sembrano riuscirci, prima di tutto bisogna distinguere il grasso, dal gonfiore, il gonfiore può dipendere soprattutto dall’alimentazione, dalla masticazione, dalla digestione, dall’assunzione elevata di alcol, da qualche sgarro e da problemi gastrointestinali e solitamente si risolve in fretta.

L’adipe invece, è un vero e proprio grasso che è annidato e ben radicato nella zona addominale. Se per il gonfiore addominale potrebbe bastare una dieta mirata, cambiare abitudini e fare esercizio, per quanto riguarda il grasso, risolvere il problema richiederà più tempo e più sforzi.

Per rimodellare le nostre forme  possiamo sfruttare l’attività, in questo caso è possibile farlo anche in maniera mirata, esistono infatti degli esercizi che sono pensati appositamente per perdere grasso in determinate zone, come ad esempio nella zona dei fianchi, piuttosto che delle gambe o che di altri punti del corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.