Fedez e la malattia: affronta raro tumore, di cosa si tratta

Giorni difficili per Fedez a seguito della scoperta di una pesante malattia. Colpito da un tumore neuroendocrino del pancreas, noto con l’acronimo NET, il rapper si è sottoposto a un intervento della durata di sei ore per rimuoverlo.

Fedez post operazione
Fedez post operazione (Instagram)

32 anni, carriera degli incredibili traguardi, splendida famiglia. Tutto procedeva come sempre per Fedez tra successi, nuovi progetti, contenuti social costanti e momenti spensierati al fianco della moglie Chiara Ferragni e il loro figli, Leone e Vittoria. Poi l’inaspettato.

La scorsa settimana aveva lasciato i fan con il fiato sospeso presentandosi nelle stories di Instagram in una versione mai vista: occhi rossi dal piano, aveva comunicato di aver appreso di essere malato e che avrebbe dovuto affrontare un lungo percorso di guarigione.

Dopo giorni di silenzio, in cui sono stati infiniti i messaggio di affetto, ha rivelato cosa stesse affrontando. Dalla sua seguitissima pagina Instagram ha postato scatti in cui è ritratto dal letto di ospedale dopo essersi sottoposto a un’operazione di sei ore volta a rimuovere il pancreas e il tumore trovato nell’area.

La patologia che ha colpito il rapper meneghino è conosciuta come tumore neuroendocrino del pancreas, noto con l’acronimo NET. Piuttosto rara, sembra che si abbia più prospettive di vita nel luogo termine rispetto ad altre tipologie, nel caso dell’artista è stata presa per tempo.

Fedez: tra operazioni e cura del NET

Fedez post operazione
Fedez post operazione (Instagram)

Il rapper si è mostrato dopo due giorni a seguito di una lunga operazione effettuata presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. La patologia che ha dovuto affrontare si differenzia dal tumore al pancreas.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Tampon tax, scende l’Iva sugli assorbenti: nuova sperimentazione in Italia, dove e come funziona

Il NET si contraddistingue per il carattere endocrino e pertanto può venirsi a creare nelle aree in cui sono presenti le cellule neuroendocrine: le forme più diffuse sono negli organi dello stomaco, dell’intestino e del pancreas, ma può insorgere anche in bronchi e polmoni.

Tuttavia ogni caso è a se e comporta terapia differente. Inoltre non esistono sintomi specifici per rilevarlo se non esami del sangue con valori sballati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Pensare troppo è nocivo alla salute: scopri i rimedi per combattere l’Overthinking

Più presente in pazienti intorno ai 50 anni di età, l’Associazione dedicata a questa patologia, NET Italy, ha come simbolo zebra, scelto in ragione della rarità dell’animale come questa patologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.