Alberto Matano si è sposato: tutto sulla cerimonia e il suo sposo

Il conduttore de La Vita in Diretta ha detto sì al suo compagno. Alberto Matano è convolato a nozze con una cerimonia emozionante con amici e parenti.

Alberto Matano sposo
Alberto Matano (screenshot Instagram)

Ieri sera il popolare giornalista Rai ha detto sì al compagno Riccardo Mannino, con una cerimonia blindatissima e tenuta nascosta fino all’ultimo. I due, specialmente il conduttore, visibilmente emozionati si sono detti sì verso le 18.30, davanti all’amica di lunga data di Alberto Matano, Mara Venier.

“Mi sono seduta con loro, li ho osservati per un attimo, ho visto i loro sguardi, i loro occhi, il loro sfiorarsi con tanto amore e mi sono commossa. Da lì è partito tutto, tutta la macchina. Abbiamo deciso insieme la data” ha confessato la padrona di casa di Domenica In, rivelando che tutto si è concretizzato appena due mesi fa.

Agli ospiti presenti, circa 200, è stato espressamente richiesto di non filmare o fotografare nulla, anche se alcuni non hanno resistito alla tentazione e hanno pubblicato dei video sui social, subito dopo cancellati.

Alberto Matano: dove si è sposato e chi c’era alla cerimonia

Alberto e Riccardo per il loro matrimonio hanno scelto la suggestiva location del resort immerso nella natura di Antonello Colonna a Labico, paese poco fuori Roma. Il sì è avvenuto in serata, al tramonto o quasi, officiato da una Venier in un completo turchese che non ha nascosto la sua commozione per gli amici.

Tra gli invitati presenti, Francesco Boccia con la moglie Nunzia De Girolamo, il cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi, Francesca Fagnani, Claudio Santamaria con Francesca Barra e tanti altri. Subito dopo il sì, le nipotine dei neosposi hanno portato le fedi, ed è partita “Abbracciame” cantata da Andrea Sannino.

Leggi anche –> Body shaming, hater attacca Vanessa Incontrada. Lei reagisce così

Leggi anche –> Hard Rock Cafe Milano, finalmente l’attesissimo evento: che il countdown abbia inizio

Dopo gli appetizer serviti in giardino e composti da fritti misti e mini porzioni di riso venere e gamberi, ha avuto luogo la cena “al buio” creata apposto per i festeggiati e i 200 presenti, che hanno scoperto solo al momento cosa lo chef Colonna aveva pensato per loro. Nozze che sono state celebrate simbolicamente proprio lo stesso giorno del Gay Pride di Roma, un vero e proprio inno all’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.