Punti neri: i rimedi green per una pelle liscia e libera da impurità

Desideri una pelle libera da impurità e imperfezioni? Scopri come prevenire i punti neri e combatterli con questi semplici rimedi green. 

punti neri
Elimina i punti neri con questi rimedi miracolosi (Canva) – Haircare.it

I punti neri sono un problema estetico molto comune che è frequentemente discusso nelle riviste di moda e di benessere e spesso ha anche forti conseguenze psicologiche per chi ne è affetto. Spiacente di essere franco, ma i punti neri sono una conseguenza dei nostri stili di vita e comportamenti. In breve, i punti neri si formano sulla pelle a causa di un accumulo di sebo, peli, cellule morte e sporco oltre ai possibili fattori genetici.

Il sebo è un liquido oleoso prodotto dalle ghiandole sebacee ed è una parte normale e sana del nostro corpo. Durante la normale produzione di sebo, le ghiandole si ostruiscono, insieme ai peli, e le cellule morte, il che li rende un’ottima base per l’accumulo di polvere, sporcizia e altre sostanze. I punti neri si formano quando una massa di sebo, polvere e cellule morte si accumulano nello stesso punto.

Un altro fattore che porta alla comparsa dei punti neri è lo smog. L’inquinamento atmosferico può portare a un accumulo di sostanze chimiche sulla pelle che possono bloccare i pori della pelle. Sebbene l’inquinamento sia un fattore importante, anche una cattiva alimentazione e uno stile di vita malsano possono influire sui livelli di sebo prodotto dalle ghiandole sebacee.

Punti neri, eliminali con questi rimedi infallibili

punti neri
Maschere e pulizia del viso (Canva) – Haircare.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>Sneakers, le New Balance di Chiara Ferragni sono l’ossessione del momento

I punti neri possono essere un grosso problema di bellezza ma anche di salute. Si tratta di accumuli di sebo e cellule morte che si possono formare soprattutto sulla parte centrale del naso. Sono di colore scuro a causa dell’ossidazione del sebo nell’ambiente esterno.

Per trattare i punti neri sul naso, prima di tutto è consigliato fare una pulizia profonda della propria pelle. Si deve procedere dalla rimozione del trucco, se presente, e con l’utilizzo di prodotti specifici che detergono la cute in profondità. In questo modo, si eliminano le cellule morte che possono otturare i pori ed è possibile, così, evitare la formazione di nuovi accumuli.

punti neri
Scrub viso (Canva) Haircare.it

L’ARTICOLO PIU’ LETTO DI OGGI >>>Spare: la popolarità di Harry e Meghan va ai minimi termini. Perchè?

In seconda battuta, è consigliabile eseguire uno scrub esfoliante. Sia eseguito direttamente sulla cute eseguendo dei movimenti circolari con le dita e sia con l’utilizzo di particolari spazzolini ad alte prestazioni. Gli scrub rimuovono delicatamente lo strato superficiale della pelle e la liberano dalle cellule morte, in questo modo si favorisce il rinnovamento epidermico.

Un’altra soluzione per trattare i punti neri è rappresentata dalle maschere viso al carbone. Si tratta di cosmetici che non solo puliscono i pori, ma anche illuminano e schiariscono la zona cutanea trattata. Un vantaggio dell’utilizzo di questo tipo di prodotto è che aiuta anche la pelle sensibile.

ORA SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM, SEGUICI!

 Infine, in caso di punti neri particolarmente ostinati, è consigliabile ricorrere alla medicina estetica. Nei centri specializzati, il dermatologo è in grado di intervenire con un trattamento mirato che non danneggia la cute. Può ad esempio effettuare una micro-dermoabrasione o una pulizia del viso più profonda che riesca a rimuovere i punti neri in maniera efficace.

Ci sono diversi rimedi e cure per trattare i punti neri sul naso ed è consigliabile affidarsi a specialisti qualificati al fine di ottenere i migliori risultati.