Olio sull’ombelico, scopri quale olio utilizzare per i tuoi disturbi – guida

Per lenire alcuni disturbi grazie all’utilizzo di olio sull’ombelico, scoprirai in modo tangibile i benefici di questa tecnica in base agli oli utilizzati. 

olio sull'ombelico
Prova questa tecnica per lenire i tuoi disturbi (Canva) – Haircare.it

L’olio sull’ombelico può essere un’abitudine salutare che può offrire enormi benefici per la tua salute. Si ritiene che applicare l’olio sull’ombelico regolarmente, possa aiutare a prevenire malattie e disturbi comuni. Dalle Antiche civiltà indiane all’India moderna, l’olio sull’ombelico è stato praticato tradizionalmente. Inizialmente, l’olio era applicato per sbloccare i blocchi energetici e favorire il funzionamento adeguato del sistema nervoso. Anche se si tratta di un trattamento di medicina alternativa, gli effetti benefici immediati sono tangibili.

Applicare l’olio sull’ombelico alimenta la circolazione sanguigna nell’area intorno, stimolando così le cellule stimolando l’assorbimento degli elementi nutritivi essenziali, come proteine, grassi, vitamine e minerali. Un’applicazione regolare di olio sull’ombelico può anche aiutare a ridurre la stitichezza, mal di schiena, mal di stomaco, problemi epatici e renali, mal di testa, bruciore di stomaco, dolore mestruale, vertigini e debolezza ossea. Inoltre, si può anche favorire la salute della pelle, eliminare problemi respiratori come l’asma, prevenire le emicranie e prevenire le malattie neoplastiche.

L’applicazione dell’olio sull’ombelico è una pratica salvavita che ha dimostrato di offrire grandi benefici a tutti coloro che la praticano con regolarità. La prossima volta che sentirai qualche tipo di dolore o disagio, prova a massaggiare un po’ di olio sull’ombelico e sentirai una saporita differenza!

Olio sull’ombellico, scopri quale utilizzare per lenire i tuoi disturbi, effetto di benessere immediato

olio sull'ombelico
A seconda del disturbo il tipo di olio (Canva) – Haircare.it

L’ARTICOLO PIU’ LETTO DI OGGI >>>Aurora Ramazzotti finalmente vuota il sacco su di LUI: “Non sento…”

L’applicazione di olio sui punti di pressione, come l’ombelico, può fornire una notevole quantità di sollievo per numerosi disturbi, compresi i mal di testa, la tensione muscolare e l’ansia. L’olio può essere applicato quando le persone stanno provando malessere e può rimuovere gradualmente la tensione muscolare e aiutare a calmare l’ansia. L’olio che viene utilizzato può variare a seconda della necessità. Ecco alcune delle opzioni disponibili:

  • Olio di Neem: L’olio di Neem viene utilizzato per calmare la mente e promuovere una maggiore chiarezza mentale 
  • Olio di Argan: L’olio di Argan ha diverse proprietà curative e può aiutare a lenire i dolori muscolari, offrendo sollievo dal mal di testa, rigidità muscolare e dolori articolari.
  • Olio di Origano: L’olio di origano contiene composti naturali che promuovono la salute delle articolazioni e offrono sollievo a disturbi muscoloscheletrici. 
olio sull'ombelico
Olio Neem, olio di Jojoba, olio di Argan (Canva) – Haircare.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>Non buttare via le bucce di mela: se le metti in forno diventano un piccolo “tesoro”

  • Olio di Lavanda: L’olio di lavanda ha aromi rilassanti che possono aiutare a ridurre l’ansia e la tensione. È anche spesso usato sui punti di pressione per prevenire l’osteoporosi e ridurre lo stress.
  • Olio di Jojoba: L’olio di Jojoba è un ottimo lenitivo per la pelle, in grado di ridurre l’arrossamento delle zone colpite.
  • Olio di Coconut: L’olio di cocco è spesso usato per vari disturbi, compresi quelli gastrointestinali. Può essere applicato sui punti di pressione addominali per favorire una digestione più fluida.

L’uso di olio sull’ombellico può avere un grande impatto sulla salute generale. E’ importante notare che i benefici possono variare da persona a persona, ma solitamente gli effetti benefici sono immediati.