E se i grassi non fossero nemici di una dieta equilibrata? Sfatiamo il falso mito

I grassi sono da sempre considerati acerrimi nemici di un regime alimentare sano e dimagrante, ridotti ad un’irrisoria percentuale del fabbisogno giornaliero: sfatiamo finalmente il falso mito sulla dieta

Grassi dieta equilibrata
Dieta (Pexels)

Perseguire una dieta alimentare equilibrata è il primo passo per condurre una vita sana, all’insegna del benessere psicofisico e a prescindere dalla silhouette. Tuttavia è anche la strategia necessaria per dimagrire, in quanto la combinazione di una serie di comportamenti virtuosi, se associati ad un regime corretto, permettono di ottenere il risultato sperato. Ed è proprio in questi casi che si potrebbe commettere l’errore di adottare una dieta estrema, non solo da un punto di vista sacrificale ma anche in relazione al fabbisogno calorico giornaliero.

Un comune sbagli ad esempio, è quello di ritenere i grassi acerrimi nemici di una dieta equilibrata, ridotti al minimo del consumo per accelerare i tempi dei risultati. La verità è tuttavia ben diversa, e proprio come carboidrati e proteine, anche i lipidi conservano un importante ruolo per la salute dell’organismo all’interno di un’alimentazione realmente equilibrata.

I grassi non sono nemici della dieta: la spiegazione di un falso mito

Grassi dieta equilibrata
Uova (Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Sei a dieta ma non vuoi rinunciare ai dolci? Prova la ricetta di questi biscotti light! 

Perseguire un regime alimentare equilibrato è l’obiettivo principale per adottare uno stile di vita sano, ma anche un metodo dimagrante efficace. Tuttavia vi sono diversi preconcetti radicati riguardante la tipologia di dieta da adottare e spesso involutamente si possono commettere degli errori nel tentativo di accelerare i tempi dei risultati. Un esempio molto comune è la gestione della percentuale di grassi all’interno dell’alimentazione, spessa ridotta al minimo, nella convinzioni che rappresentino un’introduzione negativa, senza fare distinzioni.

La verità è che esistono due tipologie diverse di lipidi: i grassi saturi, ad esempio contenuti nei cibi spazzatura e strettamente correlati al colesterolo “cattivo”, con il rischio di malattie cardiovascolari che ne consegue, e i grassi buoni, ovvero gli acidi grassi insaturi, necessari per la salute dell’organismo. Essenziali come riserva di energia, importanti nella protezione delle cellule e cruciali nell’assorbimento delle vitamine, i grassi “buoni” dovrebbero coprire tra il 25 e il 30% del fabbisogno calorico giornaliero in una dieta equilibrata

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Peso bloccato? Sblocca il metabolismo in questo modo

Grassi dieta equilibrata
Salmone (Pexels)

Un dato che non risulta importante solo ed esclusivamente per mantenere equilibrato il proprio regime alimentare, ma anche ai fini dimagranti, strettamente collegati alle scelte salutari, in quanto ridurre eccessivamente il consumo di grassi potrebbe rivelarsi controproducente. In particolar modo in associazione all’attività fisica, per cui rappresentano delle vere e proprie riserve di energia, bruciate ai fini dell’allenamento, soprattutto quanto intenso o prolungato.

Impostazioni privacy