Come fare un massaggio drenante fai da te senza ricorrere all’estetista

L’estate si fa sempre più vicina e le nostre gambe non vedono l’ora di scoprirsi, ecco perché può essere utile questo fantastico massaggio drenante fai da te.

massaggiarsi gambe da soli
Ragazza che si fa un massaggio alle gambe (Pexels)

Se hai già preso provvedimenti in vista della bella stagione, ad esempio incominciando una dieta oppure intensificando gli allenamenti settimanali, allora direi che sei a buon punto.

Ma per sentirti ancora meglio e più sicura di te stessa, senza alcuna paura di dover scoprire le tue gambe, puoi ricorrere a questo massaggio drenante. Vediamo dunque in che modo puoi rendere le tue gambe leggere e toniche senza dover per forza andare dall’estetista.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Ascoltare la pelle è importante, rosacea, di cosa si tratta

Il massaggio drenante fai da te di cui hai bisogno

massaggio gambe
Ragazza che si massaggia le gambe (Pexels)

Questo trattamento per le gambe a base di olio essenziale o crema idratante non porterà alcun beneficio se non viene associato a una buona attività fisica, a una dieta equilibrata e ad uno stile di vita sano. Ecco perché non devi credere alle false promesse di chi ti propone diete miracolose, perché per ottenere davvero dei risultati dovrai per forza impegnarti.

C’è poi chi ha la fortuna di avere una fantastica costituzione oppure un metabolismo veloce. Ma si tratta solo di pochi prediletti che probabilmente erano i primi della fila di fronte a Madre Natura. Tutti gli altri comuni mortali devono far conto solo sulla propria forza di volontà e quindi impegnarsi. Ma ci sono alcune soluzioni che possono aiutare. Come ad esempio questo massaggio drenante che può servire per combattere alcuni inestetismi come la buccia d’arancia oppure la ritenzione idrica. Vediamo insieme come metterlo in pratica.

Dopo aver fatto la doccia ed esserti procurata una crema idratante o un trattamento specifico per le adiposità, puoi procedere applicando la crema e massaggiando la zona inguinale dal basso verso l’alto. Passando poi alla coscia, prendila tra il pollice di una mano e l’indice dell’altra e muoviti verso l’inguine. Cerca di fare questo movimento con una leggera pressione dietro alle ginocchia e dirigiti anche verso l’interno coscia. Poi con l’intero palmo della mano passa dall’esterno coscia verso l’interno, sempre massaggiando.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Addio gambe gonfie: il metodo per combatterle

Infine, concentrati sul polpaccio e sulle caviglie, mettendo in atto dei movimenti ondulatori che vadano dalla caviglia fino al ginocchio, senza alcuna tecnica particolare. Vedrai che dopo questo semplice massaggio ti sentirai subito meglio. E se ripetuto con costanza ti aiuterà a far scomparire quell’effetto “buccia d’arancia” che tanto ci disturba. Ricorda che per superare questo inestetismo e per risolvere problemi di ritenzione idrica è fondamentale bere molto e non consumare troppo sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.