Gli anni più belli della vita, ma quali sono davvero? Risponde la scienza

Una delle domande che ci si pone più volte nel corso della vita riguarda il suo periodo migliore. Quali sono gli anni più belli? La risposta della scienza sorprende

Anni più belli vita
Festa (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Una domanda che più volte ci si pone nel corso della vita riguarda il suo periodo migliore ed i motivi sono molto semplici. Il primo riguarda l’impossibilità di conoscere o avvertire l’ignoto del futuro, che non sappiamo cosa ci riserva, e se sarà meglio o peggio di quanto stiamo vivendo nel presente. Il secondo riguarda invece la radicata e inconsapevole paura di non accorgersi di tale felice momento e lasciare che scorra senza dargli effettivamente l’importanza che merita.

L’interrogativo ha coinvolto i maggiori registi, scrittori, filosofi, proprio per fornire il corretto responso al fine di non lasciarsi sfuggire neanche un secondo della più splendente parentesi. Ma come si intuisce dalla profondità del quesito, offrire un esito non è affatto semplice, in quanto l’individualità del percorso di vita supera qualsiasi generalizzazione.

Interviene sul tema la scienza con una serie di ricerche che si pongono l’obiettivo di riuscire a individuare tale parentesi della vita, in modo ovviamente generico e senza tenere in considerazione le vicende personali che possono influire soggettivamente sul risultato. Le risposte sorprendono di gran lunga rispetto alle aspettative e finalmente è possibile soddisfare il dubbio.

Gli anni più belli della vita (secondo la scienza)

Anni più belli vita
Compleanno (Pexels)

Una domanda complessa, profonda, ricca di sfumature ed eventi dettati dall’imprevedibilità della vita: quali sono gli anni più belli? Da una parte la paura dell’ignoto del futuro, dall’altra gli eventi del presente, i ricordi dal passato e il dramma dell’inconscia percezione della fugacità della vita. Queste sono molti degli aspetti che contribuiscono a generare dubbio sul tema, su cui registi, letterati e filosofi si sono interrogati senza riuscire a fornire una risposta.

Ci pensa la scienza, con una serie di ricerche e statistiche che vogliono proprio definire l’intervallo magico della vita, considerato il momento migliore da godere a pieno. I punti considerati al fine di indagare sul quesito sono diversi: il divertimento, l’ansia, lo stress, le preoccupazioni, i doveri, l’autonomia, tutte variabili che influiscono sul risultato e di complessa generalizzazione. L’intento è avvicinarsi almeno parzialmente all’individuazione degli anni più belli, ma com’è facile da immaginare, riuscirci non è affatto semplice.

La prima spiegazione è che non tutti abbiamo la stessa concezione di soddisfazione e felicità, così molte persone tendono a considerare la spensieratezza della gioventù il momento migliore, e altri l’autonomia derivata dall’esperienza e dall’affermazione. Per questa ragione, anche le statistiche offrono risposte differenti, e se una volta il responso è intorno ai 30 anni, l’altra potrebbe vertere invece ai 50. L’unico dato certo riguarda il momento migliore per assumere determinate scelte, come ad esempio il matrimonio, i cui anni ideali vengono definiti tra i 28 e i 32.

Anche la genitorialità evidenzia una certa età migliore, e per le neo mamme viene definito a 32 anni. Per i migliori investimenti finanziari l’età giusta sembrerebbe invece 50 anni. Ma a prescindere dalle considerazioni scientifiche, sono molte le personalità influenti che si dichiarano più felici, serene e soddisfatte con la maturità, grazie alle lezioni imparate, ad una maggiore autoconsapevolezza ma anche ad una conquistata indulgenza e comprensione, che permette di vivere meglio con se stessi e con gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.